CARABINIERI, 14 arresti in italia

Presa gang di ladri albanesi: due sono in carcere a Modena

Sono accusate di associazione a delinquere finalizzata ai furti, alla ricettazione, allo sfruttamento della prostituzione e al tentativo di omicidio le 15 persone (14 albanesi e un italiano)...

    Sono accusate di associazione a delinquere finalizzata ai furti, alla ricettazione, allo sfruttamento della prostituzione e al tentativo di omicidio le 15 persone (14 albanesi e un italiano) arrestate ieri dai carabinieri di Lagonegro (Potenza) per l’operazione «Florì» che ha coinvolto circa 200 militari dell’Arma tra Basilicata, Campania ed Emilia-Romagna. A Modena due arresti per altrettanti albanesi già detenuti a Sant’Anna per altri reati. Sono state effettuate anche una trentina di perquisizioni tra le province di Potenza, Napoli, Reggio, Modena (in carcere) e Rimini. L’accusa di associazione a delinquere - le misure cautelari sono state emesse dal gip di Lagonegro Lucia Iodice su richiesta del pm Vittorio Russo - è aggravata dal numero di persone coinvolte (circa una trentina, tra cui alcune espulse dall’ Italia e altre ricercate o che sono tornate in Albania) e dal fatto che abbiano agito armate. In due casi - a Caivano (Napoli) nel maggio 2012 e a Reggio nello scorso settembre - due persone hanno sparato, senza colpire, contro i carabinieri.

    07 aprile 2013

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ