Quotidiani locali

Vai alla pagina su Elezioni politiche 2018
Grillo torna e gela Di Maio: «Non faremo alleanze»

Grillo torna e gela Di Maio: «Non faremo alleanze»

Il Fondatore smentisce il candidato premier anche sul caos parlamentarie: «Se ci sono stati errori rimedieremo». Depositato il nuovo simbolo 5Stelle 

Elezioni politiche, Di Maio e Grillo presentano il nuovo simbolo M5s "Abbiamo presentato il simbolo al Ministero dell'Interno di quella che sarà la prima forza politica del Paese. Da qui cominciano gli ultimi giorni e le ultime settimane di campagna elettorale e il 4 marzo vogliamo andare al Governo del paese e andremo al Governo del paese". Così Luigi Di Maio, uscendo dal Viminale e presentando il simbolo del Movimento 5 Stelle assieme a Beppe Grillo e Davide Casaleggio.- H24, immagini di Simone Cioè, montaggio Pier Francesco Cari

ROMA. Alleanze con chi sta? «Sono domande senza senso è come dire che un giorno il Panda può mangiare carne cruda, noi mangiamo solo cuori di bambù». Beppe Grillo torna in campo per depositare il nuovo logo elettorale del M5S dove non compare più la scritta beppe grillo.it ma “ilblogdellestelle.it” e boccia l’apertura di Luigi Di Maio a intese post elettorali. Lo aveva annunciato la prima volta dal palco di Imola nel 2015 e l’ha fatto: Grillo ha ceduto il simbolo del M5S alla neoassociazione con la quale i Cinquestelle correranno alle politiche. Il simbolo elettorale ora non appartiene più alle associazioni con sede a Genova e tutte riconducibili a Grillo in prima persona. «Il Movimento diventa adulto, guardate come sono belli», dice il Fondatore indicando ai cronisti che lo aspettano all’uscita del Viminale con Luigi Di Maio e Davide Casaleggio, quasi a voler segnare un passaggio di testimone.

Ma il Fondatore, che resta il Garante del Movimento, non sembra benedire del tutto il nuovo corso pentastellato che Di Maio, capo politico e candidato premier, ha dato al Movimento. Soprattutto sul delicato tema delle alleanze. Luigi Di Maio, ancora in mattinata in un’intervista tv dove lancia la pensione di cittadinanza fissando in 780 euro la quota, ribadisce che il M5S vuole governare e dopo il 4 marzo, se sarà la prima forza politica, proporrà ai partiti di appoggiare il programma M5S. «La sera delle elezioni lancerò un appello alle forze politiche a dare la fiducia al nostro programma», dice Di Maio. Ma Grillo è di tutt’altro avviso. E il tema della alleanze, che pure non sono più vietate dallo statuto M5S, non gli va giù. «Da qui iniziano gli ultimi giorni di campagna elettorale, vogliamo andare al governo», conferma Grillo che però ribadisce: «Noi siamo l’unica forza politica nuova». «Diffido dei duri e puri, perché troveranno sempre qualcuno più duro e più puro che se li mangia», commenta Pietro Grasso che non aveva chiuso affatto la porta a un dialogo con i grillini post voto.



A 45 giorni dalle elezioni non sono solo gli ammiccamenti a Lega e Leu a dividere Grillo e Di Maio. Anche sul caos delle parlamentarie il Fondatore ha le sue idee. «Se ci sono stati errori recupereremo», spiega Grillo interpellato sulle proteste di esclusi e inclusi a loro insaputa nel voto sulle candidature. «Errori non ce ne sono stati», taglia corto Di Maio al quale spetta l’ultima parola sui nomi in lista. Se ne parlerà a Pescara dove è partita la tre giorni del M5S che si chiuderà domenica con presentazione delle liste. Ma sulle parlamentarie già incombono una valanga di ricorsi da parte degli esclusi. Già i ricorsi. A determinare il passo indietro di Grillo c’è anche questo aspetto. Il simbolo concesso da Grillo all’associazione “ilblogdellestelle.it”, il sito che sostituirà il blog di Grillo come piattaforma politica del M5S, è anche un modo per rispondere al ricorso, accolto dal tribunale di Genova, degli attivisti storici della prima associazione.

A Pescara Grillo non dovrebbe esserci. Ci saranno Di Battista, Di Maio e Casaleggio. Ma il Fondatore, che malgrado le smentite viene descritto come stanco, è pronto a tirare la volata al Movimento per il rush finale della campagna elettorale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon