Quotidiani locali

Vai alla pagina su Festival di Sanremo 2018
Sanremo. La Raffaele strapazza Baglioni, Taylor e Giorgia emozionano

Sanremo. La Raffaele strapazza Baglioni, Taylor e Giorgia emozionano

Tutti in piedi dopo l'esibizione dei Negramaro. Gino Paoli e Danilo Rea omaggiano De Andrè e Bindi

Sanremo 2018, il ciclone Virginia Raffaele: per i social è lei la regina dell'Ariston La mattatrice della terza puntata del Festival è lei: Virginia Raffaele. L'attrice questa volta ha rinunciato ai travestimenti ed è salita sul palco nei panni di sè stessa mandando in visibilio il pubblico e lo stesso Claudio Balglioni. E i social la acclamano già a gran voce per la conduzione della prossima edizione di Sanremo

SANREMO. La terza serata del festival “popolar-nazionale” di Claudio Baglioni è stata speculare alla seconda: dieci Big, quattro Giovani, omaggi a grandi protagonisti della musica italiana grazie ad ospiti come Gino Paoli e Danilo Rea. A sorpresa, dalla platea, è arrivata Virginia Raffaele: ha giocato con Baglioni («sei un sex symbol, quest’anno ci sono più milf all’Ariston che alle terme di Saturnia»; «sei ancora più bello, come il vino, ogni anno che passa invecchi»), imitato Michelle Hunziker e Ornella Vanoni, cantato. Star internazionale James Taylor che ha scelto “La donna è mobile” per il tributo al nostro Paese, prima di intonare “Fire and Rain” e “You’ve got a friend” con Giorgia.

A fine serata la classifica provvisoria della sala stampa ha visto in fascia bassa Facchinetti e Fogli; Mario Biondi; Giovanni Caccamo; Noemi. In mezzo:  Avitabile e Servillo, Luca Barbarossa, The Kolors; in alto: Max Gazzè, Lo stato sociale, Meta-Moro.

Sanremo 2018, i momenti imperdibili della terza serata del Festival Dal ritorno sul palco di Paddy Jones, la ballerina 83enne che si esibisce con Lo Stato Sociale, al duetto tra Claudio Baglioni e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro sulle note di "Poster". I momenti da non perdere della terza serata del Festival di Sanremo

Ad aprire la serata Baglioni sulle note di “Via”. Accanto a lui, a condurre, la show-girl svizzera e Pierfrancesco Favino, spigliati e spiritosi. Per primi si sono esibiti i Giovani: Mudimbi, Eva, Ultimo e Leonardo Monteiro. Secondo la giuria demoscopica, fra i quattro, Mudimbi è in testa. I Negramaro sono saliti sul palco con “La prima volta”, poi con il padrone di casa hanno cantato “Poster”, un’esibizione arrangiata in modo nuovo e salutata da una standing ovation. A metà serata un flashmob dedicato alle donne capitanato dalla Hunziker. Ad arricchire lo spettacolo anche ospiti non musicali come Claudio Santamaria e Claudia Pandolfi, protagonisti della fiction Rai “È arrivata la felicità 2” e Nino Frassica.

Sanremo 2018, un festival tutto da ridere: i tweet imperdibili Le critiche al vestito di Michelle, i commenti circa l'età media dei partecipanti, gli apprezzamenti nei confronti di Favino. Gli spettatori del Festival di Sanremo si sono scatenati su Twitter anche nel corso di questa terza puntata, tra commenti ironici e spietate stroncature. Ecco i cinguettii imperdibili

Tra i Big hanno potuto cantare Ermal Meta e Fabrizio Moro, riammessi in gara dopo un giorno di sospensione servito alla Rai per accertamenti. Il caso Meta-Moro è scoppiato subito dopo la prima serata del Festival intorno al ritornello della loro “Non mi avete fatto niente” molto simile nel testo e nelle parole a un altro brano, “Silenzio”, presentato al festival due anni fa. L’ufficio legale della Rai si è preso 24 ore per ribadire che, in base al regolamento, la canzone è nuova, contenendo stralci del “Silenzio” in misura inferiore al terzo della sua durata.

Sanremo 2018: tornano sul palco Ermal Meta e Fabrizio Moro, i social esultano Dopo la riammissione in gara, Ermal Meta e Fabrizio Moro, tornano sul palco dell'Ariston ed esplode l'entusiasmo sui social network. Tanti, nel mondo del web, avevano ritenuto ingiusta la sospensione del duo: accusati di plagio, Meta e Moro erano stati sospesi. Poi la commissione di Sanremo, regolamento alla mano, ha deciso che la canzone poteva restare in gara

«Non siamo due furbacchioni», hanno commentato amareggiati i due cantautori, sottolineando quanto tengano alla loro integrità artistica. «Siamo tra i fortunati che con fatica hanno trasformato la loro passione in lavoro – ha cominciato Meta – Sappiamo che cosa significa scrivere una canzone, significa conservare la bellezza». «Mi ha fatto male sentire la parola plagio – ha aggiunto Moro – “Silenzio” l’ho scritta e prodotta io insieme ad Andrea Febo, che con noi è il terzo autore». Sul ritornello, racconta Moro, ha lavorato per un anno senza trovare una forma. Dopo l’attentato al Bataclan il padre di una delle vittime ha scritto ai terroristi “non mi avete fatto niente”. Da lì lo spunto per proseguire.

Sanremo 2018, in camerino come allo stadio: Favino e Michelle cantano la sigla del Festival Terminata la diretta della terza puntata del Festival di Sanremo, nei camerini inziano i festeggiamenti. In questo video, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino smorzano la tensione accumulata durante la puntata cantando l'ormai noto ritornello della sigla del Festival:" Popopopopo!"Video: Instagram/ Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino

Ottimi gli ascolti della seconda serata (9 milioni 687mila i telespettatori con il 47.7% di share), ma il vero successo è arrivato sui social, luogo prediletto per commentare lo spettacolo: sono state oltre 10 milioni le interazioni sui canali Facebook, Instagram e Twitter della Rai. Un risultato mai raggiunto prima a cui contribuiscono anche i conduttori. Hunziker in particolare sul suo account Instagram si diverte a raccontare l’altro festival, quello del dietro le quinte. Vedremo se i conduttori riusciranno a tenere alta l’attenzione.

Sanremo 2018, il brindisi finale di Baglioni, Favino e Michelle: "Alla salute nostra" Cala il sipario sulla terza serata dell'edizione 2018 del Festival e anche per i conduttori arriva il momento di festeggiare. Ecco Claudio Baglioni, Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker - insieme a tutto lo staf - brindare insieme al termine dello spettacolovideo Instagram /Pierfrancesco Favino

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon