Menu

Morta il soprano Gianna Galli, aveva 75 anni

Debuttó al Comunale giovanissima. Scoprì talenti della lirica

 Si è spenta all'etá di 75 anni Gianna Galli, modenese doc e soprano, una delle più belle voci del nostro panorama lirico. Inizió a cantare prestissimo: dopo aver vinto il concorso di Spoleto a 17 anni debuttó al Comunale di Modena, iniziando una lunga carriera che l'ha vista calcare, negli anni 60-70, i palchi di tutto il mondo trionfando col suo repetorio pucciniamo: Tosca, Manon Lescaut, Bohéme, Fanciulla del West. Nel '63 debutto in prima mondiale nell'opera lirica "Uno sguardo dal ponte" di Rosellini. Nel corso della sua carriera parecchie apparizioni in tv e anche, nel 1961, figura nel film "Il paese dei campanelli" di Vito Molinari. Grazie anche alla sua bellezza, si cimentó con successo nell'operetta. Dovette smettere presto, all'etá di 40 anni, per un problema alle corde vocali che la chirurgia, con i mezzi di allora, non riuscì a risolvere. Ma l'amore per la lirica non si arrestó e divenne ben presto una delle più rinomate agenti
teatrali per cantanti lirici: tra le ultime sue scoperte i tenori Licitra e Giuseppe Filianoti, il basso Spotti e un giovanissimo tenore Antonio Coriano, che Gianna aveva appena fatto debuttare a Ravenna nel Tovatore. Gianna Galli si è spenta a Montecarlo, dove aveva da anni la residenza. (s.to)

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro