Menu

Vai alla pagina su Terremoto in Emilia

Venti i centri di accoglienza

Le tendopoli e le strutture allestite in quattro comuni della zona terremotata

Sono oltre venti i centri di accoglienza sparsi nei comuni della Bassa, allestiti per ospitare una popolazione di oltre 4.500 persone colpite dal sisma.

Tendopoli, o strutture adibite a raccogliere sfollati, il cui numero è salito con il passare delle ore. Ieri erano già circa quattromila gli ospiti dei centri, predisposti nel territorio grazie all’apporto delle varie unità di Protezione Civile.

MIRANDOLA. A Mirandola sono sette i centri allestiti. A cominciare dalla scuola media Montanari di via Dorando Pietri e dal palazzetto dello sport. Quattro le tensostrutture preparate nel piazzale della piscina. Al nido La Civetta, inoltre, è stata predisposta la sistemazione per circa ottanta persone, soprattutto madri con bambini.

FINALE. A Finale, uno dei Comuni più colpiti dal terremoto, i centri di accoglienza sono invece quattro: nel centro sportivo, nel campo Robinson, nel campo sportivo di Massa Finalese e nello stadio comunale. Quest’ultimo centro sarà completato oggi. A regime, i posti letto a disposizione saranno circa 1.500, di cui settecento già occupati. Ieri sera si è lavorato fino a tardi per preparare le tende destinate ad accogliere le circa 150 persone che ancora restavano sulle brandine del centro sportivo in un’ex pista di pattinaggio. Sono per lo più giovani stranieri con bimbi piccoli, anche se non mancano due famiglie di italiani che accudiscono alcuni anziani.

CAMPOSANTO. Tre centri di accoglienza anche a Camposanto. Un centinaio di brande sono state collocate nella palestra comunale di via Giannone. A queste si aggiungono i circa 20 posti letto della sede della Croce Blu, dove trovano riparo le persone maggiormente bisognose di assistenza. Ulteriori dotazioni sono nel circolo Fermata 23, adiacente alla Croce Blu, dove all’occorrenza

verranno sistemati altri posti letto.

SAN FELICE. A San Felice i quattro punti di accoglienza sono stati disposti nelle scuole medie ed elementari, nel centro Don Bosco e nella tensostruttura di piazza Mercato, montata dalla Protezione civile trentina. (e.s.)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro