Menu

a vignola e castelfranco

Un’inchiesta in movimento: circo coreografico e Orthographe

Da un lato il mondo della finanza, le bugie, l'indagine di un giornalista coraggioso, dall'altro le acrobazie mozzafiato di giovani corpi, i ricami aerei di una coreografia spettacolare, la ricerca...

Da un lato il mondo della finanza, le bugie, l'indagine di un giornalista coraggioso, dall'altro le acrobazie mozzafiato di giovani corpi, i ricami aerei di una coreografia spettacolare, la ricerca di un'artista che unisce il circo alla danza. Il risultato di questo incontro è “L'Iceberg” della compagnia francese L'Éolienne, al Teatro Ermanno Fabbri di Vignola, questa sera alle 21 e in replica domani alle 15.30. Florence Caillon, coreografa e artista circense ha immaginato lo spettacolo come un road movie incarnato in corpi, immagini e suoni, mentre il giornalista Denis Robert ne ha fornito la materia incandescente, ispirata sia dalla parola scritta dell'inchiesta che dai suoi quadri, a metà tra dipinti e collage, proiettati sui corpi in movimento. Dimensioni solitamente assai lontane fra loro unite in un allestimento poliedrico, capace di comporre in un equilibrio instabile ed emozionante l'audacia del giornalismo con la magia nervosa dell'acrobatica.

Spostandosi sempre nell'entroterra modenese il weekend festivaliero prevede un ulteriore appuntamento a Castelfranco Emilia dove, al Teatro Dadà alle 23, è in replica “Una settimana di bontà_Stagione 2” del gruppo ravennate Orthographe. La compagnia coinvolge gli spettatori in un gioco di società di sua invenzione, “Cobain Affaire$$$”,

una sorta di inchiesta giornalistica in forma di show televisivo intorno alla morte del celebre leader dei Nirvana Kurt Cobain, avvenuta in circostanze mai completamente chiarite. Sarà compito degli spettatori raccogliere informazioni e provare a vincere il gioco.

Lucia Oliva

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro