Menu

Vai alla pagina su Terremoto in Emilia

Artisti e musicisti in soccorso della Bassa

Concerto di Capossela a Cavezzo. Paolo Belli, Red Ronnie e Fantoni tra gli anziani a San Felice

Anche il mondo dello spettacolo si sta concretamente mobilitando. Gli artisti mettono in campo se stessi, e sono i tanti quelli che hanno organizzato una apparizione tra la gente sfollata delle tendopoli.

Uno splendido fuori programma lo ha interpretato Vinicio Capossela per i cavezzesi.

Dopo una telefonata di amici, il cantautore di origini modenesi si è staccato l’altra sera dalla festa del fatto Quotidiano di Gattatico, nel Reggiano, e con Flaco e il contrabbassista modenese Enrico Lazzarini ha montato un palco sotto il cosiddetto tendone popolare di Cavezzo improvvisando un concerto con chiacchiere, ricordi e storie. Un momento di arte e divertimento che ha attirato l’attenzione dei cavezzesi dando sollievo dalla sofferenza e dallo stress di questi giorni. Nello stesso momento, sempre sabato sera, a San Carlo, paese devastato nel ferrarese, il carpigiano Paolo Belli ha improvvisato uno spettacolo con Red Ronnie ottenendo successo e suscitando divertimento.

«Nel caso di Vinicio - spiega Maria Cristina Ferraguti, assessore di Cavezzo - la cosa bella è stata propri la sorpresa: non c’è stata pubblicità e ha suonato solo per noi. Anzi, sono venuti spontaneamente anche per dialogare e capire da noi cosa stava succedendo, dopo il terremoto Un gesto molto apprezzato».

Ieri sera si è tenuto il concertone per la Bassa sempre alla sede Arci di Gattatico che ospitava il raduno nazionale per il Fatto Quotidiano. Sul palco centrale del Fuori Orario a Gattatico si sono esibiti tanti artisti di fama. Oltre a Vinicio stesso, che era già in programma, una parata di stelle italiane: Bandabardò, Daniele Silvestri, Sabina Guzzanti, Cisco, Antonella Ruggiero, Rio, Planet Funk, Francesco Baccini, Alessandro Mannarino, Roberto Dellera e Rodrigo Erasmo, (Mercanti di liquore), Lorenzo Monduzzi (Mercanti di liquore), Daniela Savoldi e Matteo Castellano.

L’incasso della giornata sarà interamente donato ai familiari delle vittime del sisma.

A San Pietro in Elda sabato sera c’è stato il concerto di Amos, l’ex chitarrista dei nomadi.

Sabato invece a San Felice, grazie all’iniziativa di Rock No War e di Radio Bruno, è arrivato un buon numero di artisti: tra loro in cantautore Paolo Belli, carpigiano, accompagnato da red Ronnie e dal flautista Andrea Griminelli. Belli ha fatto cantare le canzoni di una volta ad alcune anziane ospiti, creando un clima amichevole e di serentità, per distrarsi un attimo dalla tragedia che ha colpito la comunità. Con il gruppo era presente anche il comico Gianni Fantoni, che si è esibito nelle sue gags, riuscendo a sua volta a rasserenare gli animi della gente.

Ieri pomeriggio a Finale c’è stata invece l’esibizione di una banda, che ha affiancato la zona rossa e le tendopoli. Senza contare la mobilitazione di tanti tra

clown, educatori e animatori, che si stanno sforzando di rasserenare i bambini. A proposito: oggi parte il centro estivo di Finale e Massa. Alle famiglie è stata data la possibilità di affidare i bambini agli educatori, a prezzi calmierati.

Carlo Gregori

Alberto Setti

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro