Quotidiani locali

Vai alla pagina su Terremoto in Emilia

Salvare la Rocca: via all’operazione

Sopralluogo sul castello con la ditta incaricata dei lavori La Mapei ha messo a disposizione tecnici e materiali

SAN FELICE. L’operazione “salvezza” della Rocca Estense è scattata ieri mattina, quando una enorme gru della ditta incaricata del restauro si è piazzata su viale Campi, accanto al mastio ferito del fortilizio trecentesco.

Poco distante, su un tavolo “volante” allestito per l’occasione, i tecnici del Comune e della Soprintendenza hanno spianato le carte a loro disposizione. Chiarendo che a salvare la torre simbolo del paese sono stati i restauri di una ventina d’anni or sono, coordinati dall’architetto Vittorio Silvani, che ieri era presente ed operativo. «All’epoca decidemmo di “incatenare” i muri - ha spiegato lo stesso Silvani - e fino all’altezza delle catene, da sopra a sotto, il mastio ha resistito, si è “spezzato” invece subito sotto...».

Una spaccatura che per giorni ha fatto temere il peggio: crepe in diagonale che hanno anche disassato la torre. Ma grazie allo studio degli esperti del Trentino è stato possibile accertare che da quel punto la torre non si è più mossa.

Circostanza che ha dettato l’ottimismo del Comune necessario per dare incarico - lunedì mattina - alla ditta Tondin srl con sede a Gazzo di Padova, specializzata in questo tipo di opere. E ieri sul posto la ditta ha inviato un ingegnere e un direttore dei lavori. Insieme all’architetto Silvani hanno effettuato un sopralluogo sul cestello di una gru alta quasi 40 metri, per controllare e documentare dall’alto le condizioni del mastio, che risulta gravemente danneggiato anche nello spigolo che si affaccia sul cortile interno.

«I lavori - ha spiegato l’ingegner Daniele Castellazzi, capo dell’ufficio tecnico comunale - sono già stati impostati dopo alcune riunioni operative e la consulenza di docenti universitari». All’incontro hanno partecipato anche i tecnici e i consulenti della Mapei (nella foto), che ha messo a disposizione dei monumenti e della Bassa le sue competenze e le sue tecnologie. Ieri Mapei era rappresentata da un team coordinato dall’ispettore tecnico Carlo Alberto Rossi, figlio del presidente del Sassuolo calcio, Carlo Rossi, che anche responsabile della mapei per la zona.

«Stiamo valutando - ha spiegato Rossi - in che termini mettere a disposizione i nostri materiali, per iniettarli nelle fessurazioni e consolidare le crepe, o per fasciare l’edificio». L’incontro si è protratto a lungo, per definire i termini di questa sinergia. E tutt’attorno la gente di San Felice ha rinnovato il suo interesse per la Rocca, abbattuta nelle sue quattro torri, ma non nel mastio, divenuto un po’ il simbolo della voglia di ripartire e ricostruire del paese. Sul posto, all’incrocio di Sant’Antonio presidiato da giorni dalle forze dell’ordine, sono arrivati anche i consulenti della Protezione civile e tecnici ed ingegneri privati, accorsi da tutta Italia per dare la loro disponibilità. Presenti anche i carabinieri e il sindaco Silvestri, al quale è stata pure anticipata la disponibilità di ditte di costruzioni intenzionate a dare il loro aiuto in questa fase di emergenza.

Intanto proseguono i controlli statici sulle abitazioni: i vigili del fuoco effettuano i sopralluoghi “rapidi”, per favorire i rientri in case apparentemente non lesionate. Più delicati gli interventi nella zona rossa, dove invece stanno operando le squadre della Protezione civile per compilare le famose schede Aedes. Purtroppo i dati non sono confortanti: su 502 sopralluogi effettuati, in 205 casi la risposta è stata di inagibilità, e in 134 di parziale inagibilità. Altri 230 immobili sono invece agibili.

Quanto alla generosità, il Comune di San Felice segnala il gesto di eloquente solidarietà della Associazione Panificatori di Bologna che dal 28 maggio a domenica prossima forniranno dai 2500 ai 3000 panini tutti i giorni per i campi di protezione civile sparsi per la cittadina. A coordinare questo importante lavoro il presidente dell’associazione, Francesco Mafaro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

In edicola

Sfoglia Gazzetta di Modena
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana