Quotidiani locali

Usa portone come wc. Sorpreso tenta di corrompere i vigili

«Beh? Qual è il problema? Io sono un modenese, mica uno dei soliti stranieri che trovate in giro...Cosa volete da me?» . La pattuglia della polizia municipale aveva le idee chiare a questo proposito,...

«Beh? Qual è il problema? Io sono un modenese, mica uno dei soliti stranieri che trovate in giro...Cosa volete da me?» . La pattuglia della polizia municipale aveva le idee chiare a questo proposito, cioè che questo signore di mezza età smettesse di urinare lungo la strada, in via Gharoni, davanti al portone di un palazzo. E che inoltre, usasse almeno un po’ più di “professionalità” nel corso dell’espletamento delle sue funzioni fisiologiche, evitando cioè di mettere in bella mostra tutti i gioielli di famiglia. L’altra notte, verso le 3, la polizia municipale ha avuto questo incontro durante un servizio di pattugliamento: il modenese, un imprenditore, mostrava chiari segnali di alzata di gomito. Forse proprio per questo aveva bisogno di eliminare i liquidi di troppo. Ma il fatto che avesse scambiato il portone di un palazzo per un vespasiano e che urinasse, diciamo così, in “eurovisione” non poteva passare inosservato.

Pertanto i vigili sono intervenuti, cercando di porre fine all’inconsueta irrigazione del territorio. Ma il modenese ha iniziato a sbottare, a dire che in fin dei conti non faceva nulla di male e continuava brontolando. Ma quando si è reso conto che quei vigili urbani erano inamovibili e che sarebbe stato multato, ecco che ha pensato bene di calare un jolly. «Sentite, ora vi do dei soldi e la chiudiamo qui», avrebbe detto, più o meno, ai pubblici ufficiali. E così l’offerta di quella somma, qualche centinaia d’euro, ha fatto scattare per lui il reato di tentata corruzione. La polizia municipale non ci ha pensato due volte: ha preso il modenese e lo ha portato al comando dove ha passato la nottata in cella di sicurezza. Quindi è stato processato ieri mattina per direttissima e rinviato a giudizio, a piede libero, per tentata corruzione e atti osceni in luogo pubblico.

Stefano Totaro


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

In edicola

Sfoglia Gazzetta di Modena
su tutti i tuoi
schermi digitali. Il primo mese è gratis.

Abbonati Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana