Menu

l’idea originale

A piedi da Montecreto a Lucca

L’avventura di tre amici sassolesi, domani è prevista la partenza

Sono passati due anni da quando due amici come vacanza estiva hanno coperto a piedi la distanza da “La Gatta” ad Aulla, realizzando in parte un’ idea nata nel bar del ricreatorio San Francesco, nell’anno 1983: arrivare in Versilia a piedi. Stavolta il duo Carlo Turrini (in foto), geometra, ed Andrea Gandini, consigliere comunale, ha organizzato un nuovo Tortel adventure’s: tour alla riscoperta di storie, tradizioni e sapori, da qui il nome “tortel” per la consueta abbuffata serale. Quest’anno si aggiunge anche Marco Sghedoni, orefice. «Dopo due anni la voglia di replicare era tanta - dice Turrini - già l’anno scorso ci sarebbe piaciuto partire, ma non siamo riusciti, lo spirito è buono, speriamo che il corpo regga». Partenza domattina, quando si giungerà a Montecreto in auto, e da lì inizierà la camminata che terminerà a Lucca giovedì 16 agosto, per circa 100 chilometri. Nel primo giorno percorso da Montecreto a San Pellegrino in Alpe, per 27 chilometri attraversando Riolunato, Pievepelago, Isolalunga, Cadagnola, Le Borelle, Casa Pieracci, Sant’Anna Pelago; il secondo giorno da San Pellegrino in Alpe a Castelnuovo di Garfagnana, 25 chilometri passando per Baccala, Chiozza, Pellizzana, Castiglione di Garfagnana, Campori; il terzo giorno da Castelnuovo di Garfagnana

a Borgo a Mozzano, 24 chilometri passando per San Carlo, Cantombacci, Cà Serafino, Cà Matteo, Gallicano, Bolognana, Colle Aginaia, Salita, Piano della Rocca; il quarto da Borgo a Mozzano a Lucca, 20 chilometri passando per Pastino e poi sulla via del Brennero. (d.t.)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro