Menu

Daria Denti: «Sogno una casa della poesia»

«Il mio sogno è di riuscire a creare “La Casa della Poesia”, un contenitore permanente che possa ospitare un poeta per il fine settimana e progettare iniziative per tutto l'anno. Un luogo dove il...

«Il mio sogno è di riuscire a creare “La Casa della Poesia”, un contenitore permanente che possa ospitare un poeta per il fine settimana e progettare iniziative per tutto l'anno. Un luogo dove il poeta abbia la possibilità di lasciare un suo componimento; un centro poetico di riferimento per tutte le scuole… Qualcosa di vivo che “esploda” con il festival».

È la pronta risposta di Daria Denti, presidente dell'Unione Terre di Castelli e sindaco del Comune di Vignola, quando le chiedo se c'è qualcosa di particolare di cui il festival avrebbe bisogno.

La prima cosa cui ha pensato appena Lei è stata “proclamata” presidente?

«La prima preoccupazione è stata quella di riuscire a mettere il festival al riparo dai dolorosi tagli, consapevole che la cultura è sempre considerata la “cenerentola”. Inoltre ho voluto rendermi conto del significato e del valore delle iniziative del festival».

Si è risparmiato principalmente su che cosa?

«Sempre meno strutture all'aperto (tendoni solo a Castelvetro e Castelnuovo) che hanno un costo non trascurabile. Riusciamo, per fortuna, a disporre di spazi chiusi (teatri, castelli…)».

In che direzione si muove il suo impegno futuro?

«Proteggere il festival sostenendo un sempre più stretto rapporto con le scuole e gli “attori” culturali, per farlo sentire come evento collettivo e bene comune».

Crede che il festival possa allargarsi ad altri comuni?

«Abbiamo già stabilito rapporti con Zocca, sostenendo il loro “Premio di narrativa under 35” da considerare come evento integrato al Festival che potrebbe allargarsi pure a Guiglia. Naturalmente, non bisogna creare dispersione, perché tante persone arrivano pure da luoghi non modenesi. Spero anche che rientri Savignano, uscito lo scorso anno».

L'orgoglio di questa manifestazione…

«Il Festival è l'orgoglio delle nostre terre. Ci ha spinto ad un'azione culturale comune. Un legante per tante storie. Ha creato persino una coesione amministrativa». (m.f.)

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro