Quotidiani locali

Trasparenze 2012/Alla ricerca dello spettatore attivo

“Trasparenze” esplora il web con i giovani della Consulta Iniziati il Lab di scrittura e comunicazione e al Teatro dei Segni in scena i primi spettacoli

Modena – Come parlare di teatro su internet, come scrivere una recensione adeguata al web 2.0, come usare facebook, twitter e altri social network per discutere degli spettacoli, come andare oltre la semplice promozione standard, come animare una comunità attorno a un evento, come creare un blog. Sono questi i temi affrontati dal Laboratorio di scrittura e comunicazione per spettatori attivi “tra scena web” partito lunedì 22 ottobre a Trasparenze 2012. In un panorama in cui i social network vengono utilizzati massicciamente dai giovani, anche tramite gli smartphone e i dispositivi mobili, il laboratorio tenuto da Simone Pacini, blogger, organizzatore teatrale ed esperto di comunicazione, vuole utilizzare internet per stimolare i giovani spettatori a incontrare il teatro.

Il Laboratorio è riservato ai ragazzi della Consulta di Valutazione che nei mesi passati hanno selezionato gli spettacoli del festival, a questi si sono uniti altri giovani interessati alle tematiche del teatro e della comunicazione. Un modo per dare ai ragazzi degli strumenti adeguati all’oggi, strumenti leggeri da un lato, ma di grande impatto dall’altro.

L’obiettivo è la ricerca dello spettatore attivo, interessato, partecipe, anche con l’aiuto delle possibilità della rete, per riuscire a dinamizzare il pubblico teatrale.

Nel corso del festival i ragazzi del Laboratorio saranno una “redazione mobile” che realizza recensioni, interviste al pubblico e agli artisti, scatti rubati ai vari ambienti e al dietro le quinte.

Gli spettacoli di Trasparenze saranno in scena ogni sera dal 23 ottobre con due appuntamenti, alle 20.30 con uno studio

presso la sala parrocchiale San Pio X e alle 21.30 con lo spettacolo presso il Teatro dei Segni.

Il Programma del festival con info ed eventi e i lavori della del Lab si possono seguire sul blog http://trasparenzemodena.wordpress.com e su twitter con l’hashtag #Trasparenze2012

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare