Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Don Lenzini beato, i documenti a Roma

PAVULLO. Alla presenza del sindaco di Pavullo, di un rappresentante del comune di Fiumalbo, del parroco di Fiumalbo accompagnato dalle confraternite e di una trentina di altri sacerdoti si è...

PAVULLO. Alla presenza del sindaco di Pavullo, di un rappresentante del comune di Fiumalbo, del parroco di Fiumalbo accompagnato dalle confraternite e di una trentina di altri sacerdoti si è celebrata ieri nella chiesa di Pavullo la chiusura del processo diocesano di beatificazione di don Luigi Lenzini. Erano presenti circa 250 persone delle quali buona parte era rappresentata da uno stuolo di Lenzini con relative famiglie provenienti da Modena, Bologna, Montese, Zocca, Pavullo e, arri ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PAVULLO. Alla presenza del sindaco di Pavullo, di un rappresentante del comune di Fiumalbo, del parroco di Fiumalbo accompagnato dalle confraternite e di una trentina di altri sacerdoti si è celebrata ieri nella chiesa di Pavullo la chiusura del processo diocesano di beatificazione di don Luigi Lenzini. Erano presenti circa 250 persone delle quali buona parte era rappresentata da uno stuolo di Lenzini con relative famiglie provenienti da Modena, Bologna, Montese, Zocca, Pavullo e, arrivati con un pullman organizzato da don Luciano, da Fiumalbo e Pievepelago, paesi che hanno dato i natali all'intera stirpe. La cerimonia è iniziata con un intenso momento di preghiera con la recita dei salmi poi, alla presenza dell'arcivescovo di Modena, si è aperta l'ultima sessione del tribunale diocesano istituito ad hoc per questa occasione. In questa seduta il notaio della diocesi, don Frigeri, ha dato lettura della sintesi dei documenti del processo. Il tribunale, insediato l'8 giugno 2011, in questi 17 mesi di lavoro ha raccolto testimonianze, visionato documenti e approfondito notizie. Come ultimo atto del processo sono stati sigillati tutti i documenti con la ceralacca e il sigillo del vescovo affinchè siano consegnati alla congregazione per le cause dei santi a Roma. Questa documentazione verrà consegnata dalla dottoressa Consolini, postulatrice, alla santa sede a Roma. E così si rimane in attesa del responso dal Vaticano. La cerimonia ha visto riunirsi famiglie intere di omonimi.

Manuela Lenzini