Menu

Rogo in una stalla: 500mila euro di danni e strage di animali

Palagano. L’incendio scoppiato l’altra notte a Costrignano Vigili del fuoco e carabinieri indagano sulle possibili cause

PALAGANO. Natale amaro per la famiglia Ricchi di Costrignano, frazione agricola del comune di Palagano: un grosso incendio ha distrutto la parte più importante dell’azienda agricola in via Cà D' Orazio. Il capannone distrutto dal fuoco si trova in una corte contadina a monte del paese e comprende anche altri capannoni nonchè la casa dove abita la famiglia di Luca Ricchi proprietario della azienda. Il capannone bruciato era adibito a stalla nella parte inferiore dove si trovavano numerose mucche da latte per la produzione di parmigiano e a fienile nella parte superiore. L'incendio è scoppiato nella notte tra la vigilia e Natale, poco dopo mezzanotte e ieri la struttura continuava a bruciare. Sulle cause indagano pompieri e carabinieri. I danni sono ingentissimi, si parla di quasi mezzo milione di euro: 400 mila euro relativamente allo stabile, due trattori e vari macchinari, come il silos per la distribuzione della farina per gli animali, e il fieno di una stagione, cui si aggiungono oltre 80.00 euro, che rappresentano il valore del bestiame morto. Di oltre 40 mucche da latte, ne sono morte 18, sedici arse vive o morte per il fumo, mentre due abbattute dopo, perchè in gravi condizioni, su consiglio del veterinario Arrigo Galvani di Palagano, arrivato subito sul posto. Le altre sono state liberate e recuperate il giorno di Natale, poi portatein una stalla vuota messa a disposizioni da altri agricoltori. «Ad accorgersi del fuoco è stato un vicino di casa, Ugo Baschieri, che abita a 100 metri - spiega il proprietario - Nella notte mi ha chiamato al telefono, aveva notato fuoco e fumo uscire dal capannone; sono accorso per dare l'allarme e chiamare i vigili del fuoco. Era mezzanotte e mezzo. Al momento non ho idea delle cause del rogo, saranno i vigili del fuoco

a verificare». Oltre ai pompieri, sul luogo sono intervenuti i carabinieri di Montefiorino, oltre a decine di volontari da tutto il paese e il sindaco Fabio Braglia. La strada che conduce al capannone è stata chiusa.

Luciano Castellari

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro