Menu

Palagano, l'agricoltore dopo il rogo della stalla: «L’incendio non ci ferma ci rimetteremo in piedi»

Palagano. Parla l’imprenditore agricolo che ha avuto la struttura distrutta dal fuoco La Provincia ha reso disponibile un tecnico per agevolare la richiesta di fondi Ue

PALAGANO. «Abbiamo tutta l’intenzione di rimetterci in piedi e ricominciare a lavorare, malgrado il danno pesantissimo che abbiamo subìto con l’incendio della vigilia di Natale. Speriamo di riuscirci». Luca Ricchi, titolare dell’azienda agricola di Costrignano, ha assistito impotente al rogo della stalla e del fienile, ma ora, grazie anche alla collaborazione dell’amministrazione comunale e della Provincia, si sta rimboccando le maniche per far ripartire l’attività. Intanto ieri sono iniziate le attività di demolizione del capannone divorato dalle fiamme e oggi potranno iniziare le operazioni di recupero delle carcasse delle mucche morte nel rogo. La Provincia, fa sapere l’assessore all’Agricoltura Gian Domenico Tomei, ha messo a disposizione dell’amministrazione e dell’imprenditore agricolo un tecnico che possa valutare la situazione e impostare la domanda per accedere ai finanziamenti previsti dal fondo per lo sviluppo rurale (il bando scade a febbraio). In particolare si tratterebbe dei fondi previsti dalla misura numero 121 che consentirebbero a Ricchi di affrontare investimenti sia nel ripristino della struttura che nell’acquisto delle attrezzature. Nell’incendio infatti, oltre alla struttura, sono andati distrutti anche trattori e attrezzi agricoli, bruciato il fieno e diciotto animali morti. «Non appena eliminato il pericolo di crollo, revocheremo l’ordinanza di inagibilità e velocizzeremo le operazioni di recupero delle carcasse - ha spiegato il sindaco di Palagano, Fabio Braglia - abbiamo peraltro inserito la demolizione della struttura negli interventi di Protezione Civile in modo che

ricada economicamente solo in parte sull’imprenditore già così duramente colpito». Intanto Ricchi ha ringraziato «tutti i concittadini che si sono fatti in quattro per darci una mano e i vigili del fuoco che sono stati fantastici. A tutti la mia riconoscenza».©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro