Menu

La neve si ferma, ora il pericolo è il ghiaccio. Domani tregua e sabato altra neve  - DIRETTA TWITTER

Dopo una notte con deboli precipitazioni la neve ha ripreso a cadere in città e in gran parte della provincia intorno alle 9. Le previsioni parlano di maltempo fino a sabato. Oggi la nevicata è prevista fino alle 19,30.

A MODENA CADUTI 13 CENTIMETRI IN 4 GIORNI Nelle ultime 4 giornate complessivamente sono scesi 18 cm di neve in città, di cui 13 cm solamente tra mercoledì 16 (6 cm) e giovedì 17 gennaio (7 cm). Si è trattato di neve piuttosto umida, anche se più fitta di quella dei giorni scorsi. Infatti, le temperature sia alla sede della stazione storica dell’Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia sul Torrione di Levante del Palazzo Ducale di Modena, che al Campus di Ingegneria “Enzo Ferrari”, nella periferia cittadina, non é mai scesa sotto lo zero, fermandosi a + 0,4°C al Campus e a + 0,9°C in Piazza Roma, entrambi valori perfino sopra le medie stagionali, anche se le massime non sono mai salite oltre rispettivamente + 1,1°C al Campus e a + 1,4°C in centro città. “Per solo mezzo grado – afferma il meteorologo Luca Lombroso dell’Osservatorio Geofisico universitario di Modena - ci siamo persi o salvati - secondo i punti di vista - da una abbondante nevicata anche in città! Colpa del riscaldamento globale? Impossibile stabilirlo, ma riflettiamo sul fatto che il pianeta si è risaldato di circa un grado negli ultimi 100 anni e Modena di circa un grado e mezzo”.

PREVISIONE VENERDì PAUSA E SABATO NEVE  Venerdì  tregua, con possibili gelate notturne, anche se non sarà vero grande gelo. Si scenderà circa a -2°/-4°C con possibili schiarite sufficientemente ampie. Giungono anche conferme della nuova perturbazione di sabato 19 gennaio, che potrà portare altra neve a basse quote e, forse, nella prima fase anche lungo la pianura emiliana. Poi, seguirà un innalzamento delle temperature soprattutto in quota e in Appennino, dove domenica 20 gennaio rischia di piovere diffusamente fino a quote alte. “Sembra concretizzarsi nuovamente – avverte Luca Lombroso - una situazione di arrivo repentino della neve, che si accompagna ad una altrettanto repentina fusione alle quote medio basse. Una cosa inusuale per gennaio, almeno fino a qualche anno fa. Non più ora poiché sembra diventata la nuova realtà probabilmente a causa dei cambiamenti climatici”.

LA SITUAZIONE A MODENA. sono rientrate alla base le 70 lame che hanno pulito le strade principali di modena dalle 11 alle 14 di oggi e si sono fermati anche i 17 spargisale che sono stati impegnati in tarda mattinata nei punti nevralgici della circolazione cittadina. Dall’inizio delle nevicate sono state utilizzate 250 tonnellate di sale. per la serata e la nottata sono previste ancora leggere nevicate miste ad acqua mentre la temperatura, stando alle ultime previsioni, dovrebbe mantenersi vicino allo zero. rimane lo stato di reperibilità sino alle ore 8 di domani per 16 tecnici comunali e otto di Hera, così come il presidio di ponti a cavalcavia. Visto il rischio di gelate notturne è raccomandata cautela per chi si dovesse mettere alla guida.

SANT'ANTONIO IN TONO MINORE. E la città imbiancata non ha favorito la riuscita della tradizionale fiera di sant’antonio: è stato proprio il maltempo a scoraggiare numerosi venditori ambulanti che avrebbero dovuto partecipare all’evento che, ogni anno, porta le bancarelle in centro storico. Dei 520 standisti aventi diritto al posteggio ne sono mancati ben 175 con 41 posti assegnati ad altri venditori durante la spunta delle 8 al Novi Sad: sono stati quindi 134 i banchi non presenti in fiera. Diciotto sono state, invece, le auto rimosse dalla polizia municipale perchè parcheggiate, nonostante i divieti esposti da tempo, nelle strade che dovevano ospitare gli ambulanti

SASSUOLO: PROBLEMI AL POLO SCOLASTICO. Con il maltempo si è verificata una infiltrazione d’acqua sul tetto del polo scolastico Volta-Don Magnani a Sassuolo che ha danneggiato in alcune aule i pannelli in lana minerale del controsoffitto. I tecnici della Provincia hanno effettuato un sopralluogo giovedì 17 per verificare la situazione. Un’aula e due laboratori sono stati temporaneamente chiusi in vista di un intervento sul tetto da parte di una ditta incaricata che sarà effettuato venerdì 18 gennaio, compatibilmente con le condizioni meteo. APPENNINO MODENESE: LA SITUAZIONE, PERICOLO GHIACCIO.  In Appennino, occorre guidare con prudenza e ovviamente dotarsi di gomme da neve o catene. Diversi tratti della viabilità provinciale, infatti, sono “bianchi” nonostante il lavoro, praticamente senza sosta dal fine settimana scorso, dei 67 mezzi spartineve della Provincia. Le squadre degli operatori provinciali sono intervenuti per tutta la giornata di giovedì per pulire o eliminare rami e alberi pericolanti carichi di neve in particolare sulla provinciale 623 da Guglia e Zocca. Mezzi spartineve al lavoro anche in diversi tratti di pianura dove sono disponibili 60 mezzi. Ora il rischio è rappresentato dal ghiaccio che potrebbe formarsi soprattutto di notte in alcuni tratti critici sia in Appennino che in pianura. Sempre nel pomeriggio di giovedì i mezzi spargisale sono entrati in azione sia in montagna che in pianura per prevenire la formazione di strati ghiacciati ma, come ricordano i tecnici provinciali, con temperature particolarmente rigide l'effetto del sale si attenua fino a diventare nullo. Complessivamente per tenere pulita la rete di oltre mille chilometri di strade provinciali sono impiegati 173 mezzi: di questi 127 sono spartineve (tutti di ditte private convenzionate, in genere agricoltori, individuate tramite gara d’appalto biennale). I mezzi spargisale sono 39, di cui 21 in montagna e 18 in pianura, oltre a sette mezzi “combinati” cioè sia spartineve che spargisale. A questi si aggiungono due turbine di proprietà della Provincia utilizzate sul crinale nella zona di Frassinoro al passo delle Radici. Attivo da quest’anno anche un servizio on line per i cittadini delle zone di Modena e comuni confinanti che consente, entrando nel sito dell’ente (www.provincia.modena.it) di verificare, grazie alla tecnologia satellitare, il posizionamento e i percorsi dei mezzi spartineve lungo una serie di tratti di strade provinciali in diversi comuni.

 

VIABILITA' AUTOSTRADALE. Da oltre 48 ore nevica, anche a basse quote, in Liguria, Piemonte, Lombardia, Friuli, Emilia Romagna e Toscana con interessamento di circa 800 km di autostrade di competenza di Autostrade per l'Italia. La percorribilità sulla rete di Autostrade per l'Italia è stata sempre garantita - si legge in una nota - senza alcun disagio, grazie al piano operativo che ha coinvolto circa 500 mezzi e 1.500 operatori sulle tratte interessate. Anche nella mattinata di oggi, nonostante l'intensificarsi delle precipitazioni sul tratto dell'A1 tra Modena e Bologna e sull'A13 tra Ferrara e il capoluogo emiliano, non si è registrato alcun disagio alla circolazione.

SPETTACOLI RINVIATI. A causa della forte nevicata che sta interessando Modena e provincia, lo spettacolo “Bar Sport” di Stefano Benni con Andrea Ferrari, previsto per stasera, 17 gennaio alle ore 21 all'Auditorium “Enzo Ferrari” di Maranello, è stato annullato. Lo spettacolo verrà recuperato giovedì 24 gennaio, stessa sede e stesso orario. Per chi avesse già acquistato i biglietti, il titolo è da ritenersi valido per la serata del 24. Basterà presentarsi la sera stessa a Teatro per accedere alla sala. Per qualsiasi altra informazione, rivolgersi alla biglietteria dell'Auditorium telefonando al numero 0536.943010, o inviare una mail all'indirizzo info@cinemateatromichelangelo.com. Rinviato anche lo spettacolo di e con Leonardo Manera previsto per venerdì 18 gennaio al Teatro Comunale di Savignano. Lo show è stato rimandato a venerdì 3 maggio rimangono validi biglietti ed abbonamenti.

SABATO NUOVA PERTURBAZIONE. Secondo gli esperti dell’ Osservatorio Geofisico del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, il lmiglioramento inizierà graduale dalla serata di oggi poi proseguirà domani, venerdì 18. L’arrivo delle schiarite si accompagnerà probabilmente al rischio di gelate notturne. Fra sabato 19 e domenica 20 potrebbe arrivare un’altra perturbazione. Sarà probabile – per gli esperti - altra neve in Appennino, anche a bassa quota, ma è ancora incerta la quantità e, soprattutto, se il fenomeno si estenderà alla pianura.

ORE 11.40. NEVE PER TUTTO IL GIORNO. L'allarme sarebbe dovuto cessare nelle prime ore di questa mattina invece dopo una breve pausa i fiocchi hanno ricominciato a cadere copiosi e importanti sulla città di Modena. Le precipitazioni sono riprese e, secondo le previsioni continueranno almeno fino alle 19,30 di oggi portando il manto bianco fino ai 7 centimetri. Per ora non si segnalano particolari disagi alla circolazione, mentre stanno per entrare in azione 17 spargisale per salare tangenziali, rotatorie, cavalcavia, strade principali e sottopassi. Intanto i tecnici del Comune sono al lavoro: due squadre del servizio logistica e manutenzione del Comune di Modena sino a
mezzogiorno di oggi eseguiranno una serie di interventi al manto stradale seriamente deteriorato in vari punti della tangenziale e sulle arterie principali. In particolare saranno chiuse con catrame freddo buche createsi sulla tangenziale Pasternak, fonte San Geminiano, Estense e cavalcavia La Marmora. Gli addetti saranno accompagnati da equipaggi della polizia municipale per consentire interventi in sicurezza.

ORE 9. RIPRENDE A NEVICARE IN CITTA'. Dopo una notte in cui la pertrubazione, come fa rilevare il meteorologo Luca Lombroso, si è indebolita lasciando spazio a cielo nuvoloso senza nevicate, la neve ha ripreso a cadere poco prima delle 9 in gran parte di Modena. E va intensificandosi

ALTRA NEVE E ANCHE GELO Non c'è da attendersi, per le prossime ore, un miglioramento delle condizioni meteo in Emilia-Romagna: la Protezione Civile ha infatti diramato una nuova allerta, valida da questa sera fino alla mattina di sabato, annunciando neve e gelo. "L'arrivo di un nuovo impulso freddo, dalla prossima notte, determinerà nuove precipitazioni nevose. Per giovedì si stimano quantitativi attorno a 10-15 centimetri nei bacini della Secchia e del Panaro e in pianura. Ci sarà anche un abbassamento della temperatura che in alcuni punti e nei picchi estremi in pianura potrà toccare i -8°".

ALLERTA PROROGATA FINO A SABATO.Allerta meteo per neve e gelo prorogata di 54 ore in Emilia-Romagna, fino alle 7 di sabato, dalla Protezione civile. Nuove precipitazioni su tutta la regione sono previste domani, con quantitativi di 10-15 cm nel Modenese e Reggiano, 5-10 cm nelle altre aree, accompagnate da abbassamento della temperatura, con valori di -8 gradi nelle prime ore di domani nella pianura di Parma e Piacenza. L'abbassamento termico proseguir… fino a sabato. Esaurimento dei fenomeni nelle successive 48 ore.  

DOMANI REVOCATO IL BLOCCO DELLE AUTO.Benchè la precipitazione nevosa si sia fortemente attenutata in città le previsioni dell'Osservatorio geofisico della citta' segnano neve fino a sabato. Per questo il Comune di Modena ha deciso la revoca del blocco del traffico, previsto per domani, giovedi' 17 gennaio, sulla base dell'accordo regionale sulla qualita' dell'aria. Lo ha deciso, in queste ore, l'amministrazione comunle in vista anche della citta' fiera di Sant'Antonio che occupera', sempre domani, il centro storico e che richiamera', tempo permettendo, numerosi visitatori. Il Comune di Modena, nel comunicare la sospensione del blocco del traffico, ribadisce comunque, l'invito ai cittadini, per ragioni di sicurezza, a utilizzare il meno possibile i mezzi privati.  

LA SITUAZIONE IN CITTA'.Continua a nevicare sulla citta' di Modena, il manto nevoso ha superato, in alcune zone, i 5 centmetri e le previsioni dell'Osservatorio geofisico della citta' segnano neve fino a sabato. Per questo il Comune di Modena ha deciso la revoca del blocco del traffico, previsto per domani, giovedi' 17 gennaio, sulla base dell'accordo regionale sulla qualita' dell'aria. Lo ha deciso, in queste ore, l'amministrazione comunle in vista anche della citta' fiera di Sant'Antonio che occupera', sempre domani, il centro storico e che richiamera', tempo permettendo, numerosi visitatori. Il Comune di Modena, nel comunicare la sospensione del blocco del traffico, ribadisce comunque, l'invito ai cittadini, per ragioni di sicurezza, a utilizzare il meno possibile i mezzi privati.

LA SITUAZIONE IN PROVINCIA Ancora molto faticosa la circolazione sulla viabilità provinciale dal capoluogo verso l'Appennino, sia sulla Nuova Estense che sulla Fondovalle e sulla strada che porta al Passo delle Radici. Dalla notte la Provincia di Modena ha allertato i mezzi spartineve: ce ne sono in servizio 67 verso la montagna e 60 già pronti per la pianura. Sono 40 i mezzi spargisale sulla rete stradale provinciale che hanno cominciato a distribuire sulle carreggiate una parte delle 1100 tonnellate di sale già pronte in deposito. Sono caduti sinora 80 centimetri a Sestola e 60 a Pavullo. Anche su Guiglia, Zocca e gli altri paesi situati più in basso fanno i conti con 30-40 centimetri caduti a terra. La pulizia delle strade è ancora efficace, pur se con tutti i limiti dell'abbondante nevicata. Ovviamente pneumatici termici e catene a bordo sono indispensabili.

 

LA SITUAZIONE IN REGIONE. Come da previsioni, la neve scende copiosa sull’Emilia Romagna, e anche Bologna si è svegliata sotto una spessa coltre bianca. L’allerta lanciata per oggi dalla protezione civile in Emilia Romagna riguarda neve, vento e stato del mare. La protezione civile ha attivato la fase di attenzione fino all’una di domani. Secondo quanto riportato nell’allerta nelle zone di media-alta collina i quantitativi di neve saranno compresi tra i 15-30 centimetri con accumuli superiori sui rilievi. In pianura sono previsti accumuli di 5-15 centimetri nelle province di Piacenza e Parma, di 5-10 centimetri a Reggio Emilia, Modena e Bologna e quantitativi inferiori ai 5 sulle restanti province. Sulla fascia costiera soffiano venti moderati, localmente forti, provenienti da nord, nord-est che potranno raggiungere i 30 nodi con raffiche fino a 40 nodi e condizioni di mare agitato al largo.  

ORE 9.46 LA SITUAZIONE A MODENA GIA' CADUTI 3 CENTIMETRI. L’ondata di maltempo annunciata dalle previsioni meteo si è abbattuta su Modena. La neve ha iniziato a scendere nella parte sud della città già dalle 4, mentre il centro ha iniziato ad imbiancarsi poco prima delle sette di oggi, mercoledì 16 gennaio. Il manto bianco varia dai 2 ai 4 centimetri nelle varie zone della città. I mezzi spargisale sono entrati in azione verso la mezzanotte nei tratti stradali principali e nei luoghi strategici per la circolazione. Un’ulteriore salatura viene effettuata in queste ore da 14 mezzi del comune e 3 di Hera. Le strade sono pulite e i rallentamenti al traffico sono dovuti ad un incidente stradale avvenuto poco dopo la mezzanotte sulla tangenziale Mistral, tra le uscite 16 e 17. Un camion, proveniente da Bologna, che trasportava sabbia ha sbandato, ha divelto circa 80 metri di guard rail e si è rovesciato sulla sede stradale perdendo il carico. La tangenziale è rimasta chiusa al traffico per tutta la notte e solo dopo le 8, 30 sono state aperte una carreggia per senso di marcia. I mezzi in transito sono stati dirottati sulla viabilità cittadina per cui si sono registrate rallentamenti e code.  

 

 COMUNE IN AZIONE. Già attivato il piano di emergenza del comune. in azione 17 spargisale sono attivi, per ora la situazione - spiegan odal municipio - è sotto controllo. Traffico sulla tangenziale e di riflesso nelel altre strade sarebbe dovuto ad un incidente avvenuto la notte scorsa dove un camion si è ribaltato con tanto di rimorchio sul tratto del cavalcaferrovia a via fonte di S. Geminiano. Attesa l'ondata di maltempo nelle prossime ore.

7,30 DA PIOGGIA A FORTE NEVICATA. Dalle 7,30 circa di questa mattina sul capoluolo della città ha iniziato a cadere una abbondante nevicata. Inevitabili i disagi che si sono venuti a creare. la nevicata è infatti coincisa con l’ora di punta quando pendolari, studenti e mezzi pubblici erano in movimento per il consueto tragitto verso le scuole e i posti di lavoro. Qualche problema particolare segnalato all’altezza di Modena Nord. Nevicate abbondanti anche

sul resto della provincia e stando alla previsioni e dovrebbe continuare anche nelle prossime ore. La neve caduta sin qui in città ha già superato il centimetro, qualche problema sulla tangenziale con code provocate però dalla fuoriuscita di un camion avvenuta ieri sera intorno a mezzanotte.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro