Quotidiani locali

Anziana truffata, il personale Unicredit limita i danni

I dipendenti della filiale di Concordia hanno evitato che la donna consegnasse altri soldi al suo truffatore

Una truffa ai danni di un’anziana è stata in buona parte sventata dal personale della filiale Unicredit di Concordia sulla Secchia. Stamani la donna, una 80enne del posto, era stata avvicinata in strada da un giovane italiano che l’aveva convinta a pagare 2.400 euro per la riparazione che diceva di aver effettuato sul computer di suo figlio minore. La pensionata ha subito dato all’uomo 400 euro in contanti, poi si è recata in banca per prelevare i 2.000 euro mancanti. La dipendente alla cassa della succursale si è insospettita al momento della richiesta di denaro da parte della 80enne. Sono poi intervenuti il direttore della filiale e

un responsabile territoriale, che hanno voluto verificare chi fosse il tecnico informatico che attendeva all’esterno. In effetti, fuori dalla banca non c’era nessuno ad aspettare e così l’ideatore del raggiro si è dovuto accontentare di 400 euro invece dei 2.400 richiesti alla malcapitata.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro