Menu

Hera: “Nel modenese raccolta differenziata al 56%”

Sfiora

il 56%, attestandosi al 55,9%, la raccolta differenziata nei 32 comuni della provincia di Modena serviti da Hera, con una crescita di 1,9 punti percentuale rispetto al 2011. E' questa la fotografia che i servizi di igiene ambientale Hera dell'area territoriale di Modena scattano per il 2012.

Sfiora il 56%, attestandosi al 55,9%, la raccolta differenziata nei 32 comuni della provincia di Modena serviti da Hera, con una crescita di 1,9 punti percentuale rispetto al 2011. E' questa la fotografia che i servizi di igiene ambientale Hera dell'area territoriale di Modena scattano per il 2012.

In tutti i comuni della pianura o della pedemontana la percentuale di rifiuti urbani raccolti in modo differenziato è vicina o superiore al 50%. Tra questi Modena, il comune più grande che incide maggiormente sul risultato complessivo ottenuto, raggiunge il 54,8%: +1,9% rispetto all'anno precedente, quando aveva segnato il 52,9%. Due comuni, inoltre, superano il traguardo del 70%: San Cesario sul Panaro, con il 71,9% di raccolta differenziata, e Campogalliano con il 70,7%.

Si conferma quindi un trend in crescita, nonostante una contrazione della quantità dei rifiuti gestita, avvertita in modo uniforme in tutto il modenese, dovuta alla crisi economica: nel 2011 la somma tra rifiuti urbani indifferenziati e rifiuti urbani differenziati raccolti dai servizi

di Hera aveva superato le 334mila tonnellate, mentre nel 2012 questo dato si è fermato a poco sotto 324mila circa (-3,1%).

Un dato pari a quello osservato sull'intero territorio servito dal Gruppo, che ha registrato un -3% nella quantità complessiva dei rifiuti raccolti.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro