Quotidiani locali

Schianto frontale a Veggia: due morti

Ieri pomeriggio sulla Statale, poco prima del ponte, hanno perso la vita Sandro Giovanelli e l’agente Massimiliano Elli

Un attimo, lo scontro frontale e si sono spente due vite. È accaduto ieri pomeriggio sulla Statale prima del ponte di Veggia, a Sassuolo. Non è chiara la dinamica dell’impatto sulla quale stanno indagando gli agenti della Polizia stradale di Pavullo. Le vittime sono Sandro Giovanelli, 43 anni di Castellarano ma conosciuto a Sassuolo, e l’agente di polizia Massimiliano Elli, in servizio a Reggio.

Il primo stava lavorando alla guida del suo furgone Fiorino. Il secondo, in giro sulla sua moto, per una tragica fatalità, è morto esattamente come accadde al figlio 15enne nel luglio 2008.

Intorno alle 16 Sandro Giovanelli era in servizio per conto della azienda della quale era dipendente, la Romagna Giochi. Il suo compito era quello del manutentore di macchinette di videopoker e slot machine nei punti convenzionati, a partire dalla TerryBell di Casalgrande, e anche altre nei dintorni. Nel pomeriggio si sarebbe poi recato all’agenzia di scommesse sportive Eurobet di via Mazzini a Sassuolo, della quale era socio con Emanuel Tommasini. Era insomma nel pieno di un’attività di rutine, soprattutto la domenica, quando lo scarso traffico rende il lavoro più celere. Invece, arrivato alla fine della Starale vicino al Ponte di Veggia, che attraverso il Secchia porta nel Reggiano, si è trovato improvvisamente di fronte una moto. Era la due ruote guidata dall’agente di polizia Massimiliano Elli, 47 anni, in servizio a Reggio dal 1988 prima nella Squadra volate e oggi nel Reparto prevenzione crimine. Un agente che conosceva bene le strade, per la sua attività. Ma la sua moto ha sbandato invadendo la corsia - secondo la prima ricostruzione della polizia stradale di Modena - andando a sbattere contro il furgone guidato da Giovanelli. La moto è caduta andando a pezzi. Per Elli non c’è stato nulla da fare. Nello stesso momento, Giovanelli si è visto arrivare il mezzo addosso. Dopo lo schianto ha perso il controllo del furgone che si è schiantato rovinosamente contro il guard rail solo qualche metro dopo l’impatto. Sul posto sono arrivati poco dopo i soccorsi e la polizia stradale di Pavullo. L’ambulanza del 118 ha caricato Giovanelli portandolo d’urgenza al pronto soccorso di Sassuolo ma non c’è stato nulla da fare. I medici hanno solo potuto constatare il decesso. Per Elli invece è stato avvisato il magistrato di turno che ha inviato il medico legale per i primi rilievi e quindi ha disposto il trasferimento della salma mettendola a disposizione della Medicina legale per gli accertamenti autoptici che verranno eseguiti nei prossimi giorni.

Giovanelli, conosciuto a Sassuolo, lascia la compagna. Per un tragico scherzo del destino, Elli è deceduto come accadde a suo figlio Matteo solo cinque anni fa: anche in quel caso il ragazzo quindicenne si trovava in scooter e si schiantò perdendo la vita quasi sul colpo. Una tragedia che aveva creato una ferita insanabile per la famiglia del poliziotto reggiano. La moto e il furgone sono ora sotto sequestro.


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Gazzetta di Modena
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana