Quotidiani locali

Vai alla pagina su Terremoto in Emilia

Beppe Grillo e Mirandola: “Terremoto? Colpa del gas” IL NOSTRO DOSSIER - I VIDEO

Il leader del Movimento Cinque Stelle si è confrontato con il sindaco Maino Benatti ed è stato accolto da 300 persone

E’ un Grillo show a Mirandola dove il leader del Movimento Cinque Stelle ha fatto tappa davanti a quasi 300 persone: “Io credo che il terremoto che ha colpito l’Emilia sia in parte anche colpa dei buchi che hanno fatto per cercare il gas a cinquemila metri. Mi ci gioco le palle”. Questa e tante altre esternazioni polemiche che sono arrivate da Grillo nel corso della sua visita dove ha incontrato il sindaco Maino Benatti per donargli 420 mila euro che sono destinati ad una palestra polifunzionale per Quarantoli.

Grillo è arrivato a Mirandola accolto da circa 200 attivisti del movimento, dal deputato M5s Vittorio Ferraresi e dal consigliere regionale Andrea De Franceschi, Beppe Grillo, leader del Movimento 5 stelle. ed ha consegnato, come promesso, 420 mila euro al comune come contributo del movimento per la ricostruzione post sisma. Si tratta dei fondi raccolti durante la campagna elettorale che i grillini hanno deciso di dedicare al terremoto: «abbiamo raccolto 774.208 euro da donazioni volontarie e ne abbiamo spesi 348.506 nel tour elettorale- spiega Ferraresi-. ci eravamo impegnati a destinare tutto quanto non utilizzato a favore dei terremotati. e così è stato. abbiamo scelto mirandola in quanto cuore del cratere e una delle città più colpite». Durante l’incontro con grillo, il sindaco Maino Benatti ha illustrato il progetto a cui i fondi saranno destinati: la palestra della scuola elementare nella frazione di quarantoli rimasta gravemente danneggiata dal sisma del maggio 2012 sarà ricostruita con criteri antisismici, in classe energetica a e diverrà centro di aggregazione aperto a tutto il paese. «Ringrazio Beppe Grillo per la grande sensibilità e disponibilità dimostrate - commenta Benatti - e approfitto dell’occasione per ringraziare anche le altre forze politiche che ci hanno dimostrato la loro vicinanza con gesti concreti, nel difficile anno che abbiamo trascorso». Il leader M5s, ripercorrendo le tappe della ricostruzione attraverso un volume edito dal comune, ha dichiarato: «Siete stati fantastici, non vi piega niente».

«Beppe Grillo ha consegnato al Comune di Mirandola 420mila euro. È una bella notizia», ma il Pd ha donato a diversi Comuni «complessivamente una cifra di circa un milione e trecentomila euro». Lo scrive su twitter e facebook il segretario del Pd dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. «Tutto ciò che va nella direzione di dare una mano concreta ai comuni colpiti da #terremotoemilia - prosegue - è sempre una bella notizia. A chi mi ha chiesto anche questa mattina quanto (in termini di donazioni) abbia raccolto e trasferito il Pd dell’Emilia-Romagna lo ribadisco, sono 650 mila euro attraverso donazioni singole e collettive sul c/c del Pd regionale e trasferito in questo modo: 500mila euro al fondo della Regione che finanzia progetti di ricostruzione, 100 mila euro al Comune di Camposanto, 50mila euro al Comune di San Possidonio; inoltre altri 180 mila euro sul fondo della Regione da singoli circoli Pd; infine circa mezzo milione di euro raccolto da singoli circoli Pd nei territori e trasferito su singoli progetti nei diversi comuni». «Dunque complessivamente - sottolinea - una cifra di circa un milione e trecentomila euro,

oltre a quattromila metri di strutture coperte consegnate e lasciate gratuitamente per mesi nelle zone colpite, oltre 150 pallet di vestiario, cibo e medicinali. E alle prossime feste provinciali del Pd - conclude - proseguiranno raccolte di fondi in favore di progetti per la ricostruzione».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONE

Sconti sulla stampa e spedizioni gratis