Menu

Pastori maremmani in campo per allontanare i lupi

Due cuccioli

di pastore maremmano sono stati assegnati dalla Provincia all'allevamento zootecnico Speranzoni di Montebonello di Pavullo (via Casa Geminiano 7) per proteggere i capi bovini dell'azienda da alcuni lupi avvistati più volte in zona ma anche da cani inselvatichiti o da eventuali furti di bestiame.

Due cuccioli di pastore maremmano sono stati assegnati dalla Provincia all'allevamento zootecnico Speranzoni di Montebonello di Pavullo (via Casa Geminiano 7) per proteggere i capi bovini dell'azienda da alcuni lupi avvistati più volte in zona ma anche da cani inselvatichiti o da eventuali furti di bestiame. L'assegnazione avverrà domani con un incontro nell'azienda al quale parteciperanno Luca Gozzoli, assessore provinciale alle Politiche faunistiche, rappresentanti dell'Ausl e della Regione Emilia Romagna.

Oltre ai maremmani, la Provincia sta sperimentando anche altri sistemi di protezione, tra cui recinzioni e dissuasori acustici che sono stati forniti anche a un'azienda vicina della zona di Selva di Serramazzoni. Inoltre per i danni da predazione sono previsti risarcimenti agli allevatori. Il progetto dei cani maremmani per difendere il bestiame è partito la scorsa estate con la prima consegna a un allevatore di S.Michele

dei Mucchietti. Tra gli episodi di questi ultimi mesi figurano attacchi da parte di lupi ad allevamenti a Pavullo, Riolunato e a Montese (come riportato dal rapporto dell'Ausl previsto in questi casi) mentre altri avvistamenti si sono verificati quest'anno anche a Farneta di Montefiorino.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro