Menu

Antonio e Marcello, sul tetto per salvare due cagnolini e un gatto

Sono arrivati ad Albareto con un sacco di plastica, uno zaino, due cagnolini in braccio e un gatto nella gabbietta. Sono stati loro i salvatori e gli angeli custodi degli animali di casa,...

Sono arrivati ad Albareto con un sacco di plastica, uno zaino, due cagnolini in braccio e un gatto nella gabbietta. Sono stati loro i salvatori e gli angeli custodi degli animali di casa, praticamente amici inseparabili per cui hanno sfidato la piena e il freddo della notte.

Antonio e Marcello Amodio, poco più che adolescenti, abitavano anche loro in via delle Farine a Bastiglia quando l’onda di piena ha cominciato a circondare la casa. «Il canale vicino è diventato un fiume ingovernabile - raccontano i due fratelli, ancora infreddoliti - Con nostro padre abbiamo cercato di mettere in salvo l’indispensabile poi siamo tornati indietro a prendere gli animali. Ma quando ci siamo affacciati non c’erano più possibilità per uscire fuori e allora abbiamo cercato di arrangiarci per metterci in salvo. Abbiamo dovuto attraversare la corrente per arrivare su una casa vicina e siamo rimasti sul tetto sino a notte. Abbiamo gridato per chiamare aiuto ma nella casa lì a fianco non riuscivano a vederci nè a capire quello che stava succedendo. Alla fine sono riusciti a portarci da una parte all’altra».

Il lieto fine non è mancato

anche perchè i primi soccorsi, arrivati nel momento più difficili, sono riusciti a spostarli nella casa vicina dove hanno potuto aspettare all’asciutto sino a ieri mattina l’arrivo dei mezzi che li hanno portati all’asciutto ad Albareto. Ovviamente assieme ai loro amici a quattro zampe. (s.c.)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro