Menu

Centro temporaneo alla sala congressi

Il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile (C.o.c.), si è riunito ieri in municipio per esaminare le problematiche emerse anche sul territorio di Carpi dopo l'alluvione che ha messo in...

Il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile (C.o.c.), si è riunito ieri in municipio per esaminare le problematiche emerse anche sul territorio di Carpi dopo l'alluvione che ha messo in ginocchio alcuni comuni dell'Unione del Sorbara.

Erano presenti all'incontro oltre ai rappresentanti dell'ente locale anche quelli del sistema comunale di Protezione civile, della Croce Rossa, dell'Azienda Usl e di Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia municipale dell'Unione delle Terre d'Argine.

Nel Centro di accoglienza approntato da lunedì in via Brunelleschi, coi moduli abitativi prefabbricati presenti, sono per ora ospitate 36 persone provenienti da Bastiglia; 23 sono adulti e 13 bambini, di cui uno sotto i tre anni. Non ci sono persone fragili (cioè anziani non autosufficienti e disabili) anche se si stanno approntando soluzioni per un possibile loro arrivo. Sono 80 i posti letto disponibili, con mensa e servizi igienici.

Nel pomeriggio di ieri un medico dell'Azienda Usl ha visitato gli ospiti del Centro per verificarne lo stato di salute e provvedere ad eventuali necessità di medicinali, lasciati nelle case durante l'evacuazione d'emergenza.

La Sala Congressi della Stazione delle Autocorriere (piazzale Allende/Via Peruzzi) fungerà poi da punto di ritrovo per altri sfollati

'temporanei' in attesa di fare ritorno a casa o di incontrare parenti in zona sicura; questa soluzione consentirà inoltre di non appesantire il centro di via Brunelleschi. La Polizia municipale sta collaborando con i colleghi dell'Unione del Sorbara per quello che riguarda la viabilità.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro