Menu

Cresce il numero degli evacuati: a Modena ospitate 621 persone

Alle dieci di ieri mattina erano complessivamente 621 le persone che dall’inizio dell’emergenza si sono rivolte al centro di accoglienza allestito nella polisportiva Modena Est, pari a 214 nuclei...

Alle dieci di ieri mattina erano complessivamente 621 le persone che dall’inizio dell’emergenza si sono rivolte al centro di accoglienza allestito nella polisportiva Modena Est, pari a 214 nuclei familiari. Diverse decine di questi hanno trovato una sistemazione autonomamente, mentre gli altri sono accolti presso parrocchie, ospedali e alberghi di Modena.

Più nel dettaglio, sono salite a 116, pari a 42 famiglie, le persone ospitate alla parrocchia del Gesù Redentore e a 44, pari a 13 nuclei familiari, quelli collocati alla Caserma Pisacane, in via Emilia Ovest.

Nella serata di martedì l’accoglienza è stata attivata anche al San Filippo Neri, dove sono stati ospitati 5 nuclei familiari, pari a 23 persone, mentre un'altra famiglia ha trovato sistemazione nella parrocchia della Beata Vergine Addolorata. Due nuclei sono ancora ricoverati negli ospedali Policlinico di Modena e Civile di Baggiovara, mentre un signore anziano giunto l’altra sera è stato collocato in una struttura protetta. Inoltre, sono salite a 66 le persone accolte alla residenza universitaria di via delle Costellazioni, mentre altre 196 sono ospitate in diverse strutture alberghiere: Giardini di Formigine, Executive di Fiorano, San Marco di Castelfranco Emilia, Residence

Zodiaco e alberghi Tiby, Donatello, Raffaello di Modena.

Le persone ospitate arrivano prevalentemente dai Comuni di Bastiglia, Bomporto, Solara, Sorbara, Castelfranco Emilia, San Prospero e San Pietro in Elda, ma tra gli evacuati ci sono anche residenti nello stesso Comune di Modena.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro