Menu

Esce dalla doccia e trova il ladro

Il malvivente sorpreso minaccia l’uomo con una spranga. Incursioni choc nelle case di via Maranesi

Approfittando di uno scuro della finestra semiaperto hanno forzato la finestra di una villetta a schiera di testa in via Maranesi nel quartiere Sant'Anna. E durante il furto si sono trovati davanti le vittime esterefatte.

Il tutto è successo intorno alle 20 dell’altra sera, quando due uomini sono riusciti a penetrare nell'abitazione della signora C., che in quel momento si trovava da sola in casa.

«Stavo facendo una doccia - racconta ancora scossa - e mi sono insospettita da strani rumori provenienti dal piano sottostante, così sono uscita dal bagno e in un istante mi sono trovata faccia a faccia con uno sconosciuto».

Al piano sottostante, dove abita l'anziano padre che in quel momento non era in casa, i ladri avevano già messo a soqquadro l'appartamento, a quanto pare senza trafugare niente. La donna è rimasta impaurita, mentre il ladro sorpreso a sua volta è scappato, precipitandosi per le scale insieme a un complice che era già penetrato in casa.

«Mio marito - spiega la signora C. - stava tornando a casa proprio in quel momento. Così ne ha afferrato uno, che però si è girato brandendo una spranga di ferro ed è riuscito a liberarsi».

I due hanno quindi raggiunto una Citroen C2 nera, dove un terzo complice li attendeva a motore acceso e hanno fatto perdere le loro tracce.

I malviventi hanno agito a volto scoperto, segno probabile che pensavano di poter agire indisturbati, come i tanti ladri acrobati che lavorano in città. Il padrone di casa ha descritto i due alle forze dell'ordine prontamente intervenute, ed è riuscito inoltre a prendere il numero di targa dell'auto, puntualmente risultata rubata.

Intanto martedì alle 17:45 un allarme antieffrazione ha suonato nella stessa via. Sono nuovamente intervenute le forze dell'ordine, che hanno riscontrato l'intrusione nell'altra villetta di testa della stessa fila. La signora C. conclude amareggiata: «Purtroppo è una cosa che potrebbe

capitare a chiunque, ma vorremmo sentirci più protetti, è stata un’esperienza che non dimenticheremo facilmente». Perché sapere che a Modena può accadere di uscire dalla doccia ed essere sorpresi nella propria intimità rischiando anche una sprangata, non fa dormire sonni così tranquilli.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro