Menu

si è presentato con la giacca dell’enel

Falso tecnico truffa due anziani

Carpi. Con il pretesto di un controllo ha fatto sparire oro e 900 euro

Una truffa davvero odiosa quella messa a segno venerdì scorso a mezzogiorno in via Donella, zona di via Griduzza. Nel mirino di un individuo privo di scrupoli e di umanità è finita una coppia di anziani, marito e moglie, quest’ultima afflitta da gravi problemi fisici. Una situazione di estrema fragilità che ha reso facile il lavoro di un uomo che si è presentato con una casacca di lavoro. «Sul giubbino - racconta l’anziano - c’era scritto Enel, me lo ricordo bene. Io non ho avuto dubbi: per me era un tecnico. E quando mi ha chiesto di entrare perché temevano fughe di gas dai rubinetti, non ho esitato ad accompagnarlo in bagno per una verifica. Non ho pensato che l’Enel non ha niente a che fare con il gas...». Una volta dentro il truffatore ha spaventato gli anziani dicendo loro che il gas avrebbe fatto diventare nero tutti i preziosi. I residenti così hanno raccolto anelli e catenine, oltre a 900 euro, e li hanno messi in un sacchetto. «Meglio - ha poi detto il falso tecnico

- se mettete la busta sotto il piumone, per sicurezza». Detto, fatto. Poi gli anziani si sono sistemati a sedere in cortile e hanno atteso che il “tecnico” completasse il lavoro. Una volta uscito ha salutato ed è salito su un’auto guidata da un complice. Indaga la Polizia. (ri.fi.)

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro