Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ponte di Gorghetto, via ai lavori

Chiuso dall’alluvione tra tante polemiche. Cantiere aperto da lunedì

BOMPORTO. Dopo settimane di lavori preparatori sulle sponte del canale, lunedì inizieranno i lavori al ponte di Gorghetto, e la durata dell’intervento sarà di ottanta giorni. L’impresa aggiudicataria è la Pignatti Dario & C. snc di Ravarino, mentre il progettista è l’architetto Andrea Vaccari. Ne ha dato notizia ieri il sindaco Borghi, spiegando che la circolazione sarà totalmente interrotta senza possibilità per i pedoni di alcun passaggio per tutta la durata dei lavori.

Il ponte di Gorghet ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BOMPORTO. Dopo settimane di lavori preparatori sulle sponte del canale, lunedì inizieranno i lavori al ponte di Gorghetto, e la durata dell’intervento sarà di ottanta giorni. L’impresa aggiudicataria è la Pignatti Dario & C. snc di Ravarino, mentre il progettista è l’architetto Andrea Vaccari. Ne ha dato notizia ieri il sindaco Borghi, spiegando che la circolazione sarà totalmente interrotta senza possibilità per i pedoni di alcun passaggio per tutta la durata dei lavori.

Il ponte di Gorghetto sul cavo Fiumicello, gestito dal consorzio di Burana, è stato più volte al centro dell’attenzione ed è finito anche nel mirino di “Striscia la notizia” nel giugno scorso e non sono mancate le polemiche con il consigliere comunale Grosoli e con alcuni residenti, sulla durata della chiusura, che perdura dall’alluvione di un anno fa.

Il ponticello infatti collega Solara e la Panaria Bassa a San Pietro in Elda e San Prospero, oltre che sulla strada che conduce verso Medolla. La sua chiusura, secondo chi si lamentava, rappresentava così un danno per i negozi della borgata. Il cantiere per la verità era già stato aperto nelle scorse settimane, con la deviazione delle acque del canale che con l’alluvione era stato messo a dura prova. Operazione necessaria recuperare le tante pietre della volta del ponte cadute nel canale stesso e a consolidarne le sponde. I lavori al ponte dovevano partire prima di Natale ma, quando erano già tutti pronti, si è rotto il tubo dell’acqua ad alta pressione. (s.a.)