Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Notifiche per il canone Rai: un tecnico suona a domicilio

CAMPOSANTO. Nei giorni scorsi era accaduto a Bastiglia e Bomporto, ora un incaricato della Rai è segnalato a Camposanto. Suona alle porte dei residenti e consegna un bollettino a coloro che non sono...

CAMPOSANTO. Nei giorni scorsi era accaduto a Bastiglia e Bomporto, ora un incaricato della Rai è segnalato a Camposanto. Suona alle porte dei residenti e consegna un bollettino a coloro che non sono in regola con il canone. L’ispettore si chiama Giuliano Cesare e ha comunicato la propria presenza ai carabinieri di San Felice a cui i cittadini possono rivolgersi per avere conferma che l’interlocutore sia effettivamente l’incaricato. L’annuncio della sua presenza è stato fatto sui social dal s ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAMPOSANTO. Nei giorni scorsi era accaduto a Bastiglia e Bomporto, ora un incaricato della Rai è segnalato a Camposanto. Suona alle porte dei residenti e consegna un bollettino a coloro che non sono in regola con il canone. L’ispettore si chiama Giuliano Cesare e ha comunicato la propria presenza ai carabinieri di San Felice a cui i cittadini possono rivolgersi per avere conferma che l’interlocutore sia effettivamente l’incaricato. L’annuncio della sua presenza è stato fatto sui social dal sindaco Antonella Baldini a cui ha fatto seguito la risposta di Eugenio Celestino, attivista del Movimento Autonomo di Base, da anni impiegato nella sensibilizzazione alla disdetta del canone Rai. «Nessuno ha diritto ad entrare presso la vostra abitazione senza un regolare mandato di perquisizione di un giudice - scrive - Per coloro i quali si dovessero vedere presso l’abitazione gli ufficiali Sat, quella è un occasione da non perdere, chiedete loro di suggellare il televisore, ma in tutti i casi di non aprire un nuovo abbonamento».