Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Arriva il “Metrominuto” per misurare le distanze a piedi a Modena

Raggiungere il Duomo e la Ghirlandina dalla Stazione dei treni passando per il Tempio, l’Accademia e piazza Mazzini richiede 19 minuti di passeggiata; per arrivare alla stessa meta dal Parcheggio del...

Raggiungere il Duomo e la Ghirlandina dalla Stazione dei treni passando per il Tempio, l’Accademia e piazza Mazzini richiede 19 minuti di passeggiata; per arrivare alla stessa meta dal Parcheggio del centro, transitando per piazza Pomposa e piazza Matteotti, si impiegano invece 10 minuti. Dal Museo Casa Enzo Ferrari ai caratteristici portici di via Emilia centro, attraversando i Giardini ducali e passando di fronte al Teatro comunale Luciano Pavarotti, sono necessari 12 minuti a piedi, mentr ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Raggiungere il Duomo e la Ghirlandina dalla Stazione dei treni passando per il Tempio, l’Accademia e piazza Mazzini richiede 19 minuti di passeggiata; per arrivare alla stessa meta dal Parcheggio del centro, transitando per piazza Pomposa e piazza Matteotti, si impiegano invece 10 minuti. Dal Museo Casa Enzo Ferrari ai caratteristici portici di via Emilia centro, attraversando i Giardini ducali e passando di fronte al Teatro comunale Luciano Pavarotti, sono necessari 12 minuti a piedi, mentre per raggiungere il parco Ferrari da piazza Grande percorrendo via Emilia si impiegano circa 21 minuti.

Conoscere le distanze e i tempi di percorrenza dei principali luoghi di interesse culturale, storico e naturalistico in città ora è possibile, attraverso Metrominuto Modena, una mappa schematica che ricorda le reti metropolitane dei grandi centri urbani, e fornisce a cittadini e visitatori informazioni utili per la mobilità pedonale così da invogliare a una mobilità non motorizzata per le brevi distanze.

volantinometrominuto.pdf

Metrominuto è infatti un progetto di mobilità sostenibile proposto dal Comune di Modena che punta all’incremento della pedonalità urbana, con conseguente riduzione delle emissioni inquinanti e relativo miglioramento della qualità dell’aria. La mappa è stata ideata e attuata per la prima volta nella città spagnola di Pontevedra, che due anni più tardi ha vinto il Premio europeo Intermodes 2013 per la mobilità urbana. L’esempio della cittadina spagnola è stato ripreso in altre città europee, in Italia ad esempio a Firenze e, con il progetto dell’Urban Center, a Cagliari.

Metrominuto Modena sarà fruibile da dispositivi fissi e mobili nella sezione dedicata alla mobilità del sito del Comune di Modena www.comune.modena.it/mobilita), sotto “Mobilità pedonale”, da cui sarà possibile anche scaricarla in formato pdf. Verrà inoltre diffusa attraverso i social network e sarà disponibile presso l’Urp in piazza Grande.