Quotidiani locali

Milano studia i nidi formiginesi

Presentato al convegno nazionale il progetto di Gulliver, preferito ad altri 250

FORMIGINE. I nidi formiginesi? Un caso di studio nazionale. Si chiude oggi a Milano il convegno “Curricolo è responsabilità”. Ventisette le commissioni inserite negli incontri, di cui una dedicata alla “autovalutazione e valutazione esterna”.

Tra le 250 proposte è stato selezionato il progetto “Consolidamento e innovazione”. Lo ha realizzato il settore educativo 0-6 di Gulliver in quattro asili del territorio. Si tratta del Barbolini e del Mago di Oz del capoluogo, dell’Alice di Corlo e del Don Zeno di Colombaro. Istituti destinati a bambini fino a tre anni, in cui i progetti sono partiti nell’anno educativo 2014-2015. A dirigere i lavori la pedagogista Federica Player: «Questo genere di progetti rientra nel bagaglio di strumenti che mettiamo a disposizione dei nostri operatori - ha spiegato Massimo Ascari, presidente della cooperativa sociale - per incentivare l’attivazione di tutto quanto possibile per la garanzia e la massima tutela delle persone che quotidianamente ci sono affidate. L’invito ricevuto a presentare un nostro progetto al convegno del gruppo nazionale Nidi e Infanzia è un riconoscimento per il sistema educativo 0-6 di Gulliver. Rappresenta un’occasione per esprimere la qualità dei servizi e valorizzare le persone che vi lavorano». Un riconoscimento apprezzato anche dal vicesindaco Antonietta Vastola: «Abbiamo appreso con grande soddisfazione di questa importante opportunità che testimonia la validità e l’efficacia degli interventi condivisi con la cooperativa Gulliver. Gli interventi si inseriscono in un percorso di collaborazione che dura ormai da anni

e conferma l’efficacia delle azioni di partenariato tra pubblico e privato negli interventi ad impatto sociale». La cooperativa a Milano è di casa. Gulliver, infatti, è attiva nell’Unione di Comuni Lombarda Foedus, oltre che a Torino e in altre nove Comuni del Modenese.

Gabriele Farina

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare