Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Mamma lancia una petizione «A scuola fino al 30 giugno»

PAVULLO. Il calendario scolastico va cambiato: le elementari devono rimanere aperte fino al 30 giugno. Lo avranno pensato tanti genitori che lavorano e che si trovano in grande difficoltà, allo...

PAVULLO. Il calendario scolastico va cambiato: le elementari devono rimanere aperte fino al 30 giugno. Lo avranno pensato tanti genitori che lavorano e che si trovano in grande difficoltà, allo scoccare dell’ultima campanella, nel gestire i loro bambini fino al periodo delle ferie, perché anche i centri estivi hanno il loro costo. Una mamma di Pavullo, la 32enne Alberta Alessi (logopedista con tre figli, il più grande in prima elementare) ha messo la considerazione per iscritto in una petiz ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PAVULLO. Il calendario scolastico va cambiato: le elementari devono rimanere aperte fino al 30 giugno. Lo avranno pensato tanti genitori che lavorano e che si trovano in grande difficoltà, allo scoccare dell’ultima campanella, nel gestire i loro bambini fino al periodo delle ferie, perché anche i centri estivi hanno il loro costo. Una mamma di Pavullo, la 32enne Alberta Alessi (logopedista con tre figli, il più grande in prima elementare) ha messo la considerazione per iscritto in una petizione online (su www.change.org) indirizzata al premier Matteo Renzi, al ministro dell’Istruzione Stefania Giannini e all’ufficio scolastico regionale. Ed è stato boom: nell’arco di una settimana ha raccolto 3.500 firme, rendendo dietro l’angolo ormai quota 5mila. Nella petizione si ricorda cosa succede d’estate in Europa: «La Francia chiude 9 settimane, tra il 4 luglio e il 5 settembre, la Germania 6 settimane tra il 7 luglio al 13 settembre il Regno Unito 6 settimane, tra il 20 luglio al 31 agosto... E noi? 12-13 settimane...».

I giorni di stop sono 120 ovunque, ma è la distribuzione a far riflettere. Ci si chiede: «Le maestre hanno davvero bisogno di almeno due mesi per decidere le pagelle o programmare l’anno nuovo alle elementari?». Nessuna intenzione di far rimanere i bimbi al caldo in aula, l’idea è ben diversa: «Non sarebbe bello che dal 2 al 30 giugno si facessero solo attività extra scolastiche? Tanto sport e attività all’aria aperta?» In 3.500 hanno già detto sì, «e non ho promosso l’iniziativa – sottolinea la Alessi – l’ho solo messa su Facebook dopo averne parlato con altre mamme. Chissà, magari andare al prossimo anno qualcosa potrebbe cambiare: almeno si apra la discussione». (d.m.)