Quotidiani locali

La lunga estate dell’Avis: «Sangue prima delle ferie»

L’appello del presidente Casoni: «Ad agosto saremo aperti, il bisogno cresce» «Slogan, competenza e nuova sede funzionano: tutti calano, noi aumentiamo»

“Io dono prima di andare in vacanza”: è lo slogan che i donatori Avis di Sassuolo hanno adottato per questa estate 2016.

«Perchè d'estate – come conferma il presidente Flaminio Mimmo Casoni – il bisogno di sangue non viene meno. Tutt’altro. Per questo, insieme al personale sanitario ed ai volontari della nostra sezione, abbiamo deciso di lanciare questo slogan. Ad agosto, tranne per pochi giorni, saremo sempre aperti per accogliere i nostri donatori di sangue e plasma e invitiamo tutti a contattarci per l’appuntamento con la propria donazione. Sarà l’occasione per mettere in valigia una vita salvata con un semplice gesto a costo zero».

Sassuolo sta andando benissimo, rispetto al trend provinciale, nelle donazioni estive e questo porta soddisfazione anche tra i dirigenti della sezione Avis.

«In termini assoluti di donazioni – conferma Casoni – in provincia c’è stato un vertiginoso calo, mentre a Sassuolo stiamo andando, e siamo al momento ad un +2,7% rispetto allo stesso periodo del 2015. Questo è dovuto all’efficienza dei miei collaboratori, tutti volontari, e del personale di sala, che colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente. Personalmente credo che anche la nuova sede abbia giovato, con la sua collocazione logistica, per questa piccola crescita nelle donazioni, visto che è più facile da raggiungere, confortevole e godibile sotto tutti i punti di vista».

Una nuova sede che, lo ricordiamo, ha necessitato di un sacrificio finanziario che Avis si porterà dietro per tanti anni.

Anche le varie iniziative che vengono messe in cantiere durante l’anno sono propedeutiche a raccogliere fondi per finire di pagare prima possibile un consistente mutuo contratto per l’acquisto dell'immobile, ai Quadrati.

«A questo proposito – aggiunge il presidente – vorrei ringraziare tutti coloro che hanno effettuato donazioni a nostro favore e ricordare il numero di conto: Iban IT82Z0538767019000001424008 dove si può versare qualsiasi cifra».

I giovani Avis, infine, si sono inventati anche un piccolo concorso assolutamente in linea con quella che è la tendenza dei giorni nostri, in materia di social e, in particolare di telefonini. Parliamo dei “selfie”.

«È vero – conclude Casoni – e si tratta di una cosa semplice. Basta solamente di inviare

all’indirizzo presidenzasasssuolo@avismodena.it un selfie dai luoghi di vacanza con l’affermazione tramite un cartello che si era provveduto a donare il sangue prima di partire. Alla fine un piccolo premio, consistente in un week end, a quello che verrà selezionato come più significativo».

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista