Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Fiumalbo si illumina per San Bartolomeo

Festa del patrono con la tradizionale processione nelle vie del paese in uno spettacolo di luci

FIUMALBO. Enorme successo anche quest’anno in occasione della manifestazione clou dell’estate fiumalbina: la solenne celebrazione del patrono san Bartolomeo. Già dalla mattina del 23 sono iniziate a spuntare le prime bancarelle di specialità locali e della vicina Toscana, in primis i famosi Brigidini di Lamporecchio, piccole cialde dolci aromatizzate all’anice. Dal primo pomeriggio i ragazzi del gruppo locale di Protezione Civile Ana si sono occupati del posizionamento e successiva accension ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

FIUMALBO. Enorme successo anche quest’anno in occasione della manifestazione clou dell’estate fiumalbina: la solenne celebrazione del patrono san Bartolomeo. Già dalla mattina del 23 sono iniziate a spuntare le prime bancarelle di specialità locali e della vicina Toscana, in primis i famosi Brigidini di Lamporecchio, piccole cialde dolci aromatizzate all’anice. Dal primo pomeriggio i ragazzi del gruppo locale di Protezione Civile Ana si sono occupati del posizionamento e successiva accensione dei lumini sul greto del fiume, gli operai del Comune li avevano già posizionati, mentre i cittadini si sono preoccupati di arricchire le loro porte e finestre con ulteriori ceri. Anche la Rocca, simbolo storico del paese, è stata tutta illuminata a fiamma viva da Mario, il proprietario. Quando la luce del giorno ha lasciato il posto all’imbrunire della notte lo spettacolo è stato indimenticabile.

In serata l’uscita della solenne processione. La celebrazione serale all’interno della chiesa parrocchiale è stata officiata dal parroco locale, don Luciano, coadiuvato dall’ultimo sacerdote ad essere stato ordinato nella diocesi di Modena, Don Claudio. La confraternita del santissimo sacramento, detta dei Rossi, ha portato la statua del Santo in processione coadiuvata dalla confraternita dell’Immacolata Concezione, dei Bianchi, e dalla Confraternita del Santissimo di Ospitale di Fanano. Non sono mancate le istituzioni, oltre al sindaco di Fiumalbo Mirto Campi, era presente una rappresentativa dell’Unione Comuni del Frignano con il presidente Norberto Nardini e il vicepresidente Davide Fiorenza. C’erano anche rappresentati dei Comuni limitrofi e della vicina Toscana. La parte musicale è stata affidata al corpo bandistico di Lama che ha concluso il suo concerto nella piazza suonando l’Inno Nazionale. Alle 23 tutti col naso all’insù a godersi lo spettacolo pirotecnico. Il giorno successivo tanti banchetti di abbigliamento e specialità gastronomiche. A concludere la tradizionale tombola con ricchi premi.