Quotidiani locali

Modena, caso Marzaglia: tutti assolti

Sentenza di assoluzione per i tre imputati accusati di lottizzazione abusiva: sono due dirigenti dell'Urbanistica del Comune, Giovanni  Villanti e Marco Stancari, e il progettista della Vintage, concessionaria del terreno, l'architetto Giuseppe Gervasi. Erano accusati di aver rilasciato i permessi e aver progettato l'autodromo in un'area che doveva rimanere verde. La Procura stessa aveva chiesto di assolverli. Per Italia Nostra e gli ambientalisti, parte civile, erano da condannare.

MODENA. Caso Marzaglia: tutti assolti "perché il fatto non sussite". E' la sentenza letta dal giudice Domenico Truppa la termine del processo per la presunta lottizzazione abusiva dell'area diventata in seguito sede dell'autodromo. Imputati erano Giovanni Villanti, 69 anni, ex dirigente dell’Ufficio Pianificazione Territoriale del Comune oggi in pensione e al suo successore e attuale dirigente Marco Stancari, 60 anni. Con loro era sotto

processo anche Giuseppe Gervasi, 61 anni, progettista della Vintage Spa. La pubblica accusa stessa aveva chiesto la loro assoluzione. Al contrario la parte civile - Italia Nostra e l'assocaizione amici del Bosco di Marzaglia - aveva chiesto la loro condanna e una provvisionale di 25mila euro.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro