Quotidiani locali

Giunta e Consiglio, i redditi ai raggi “X”

Il più ricco è l’ingegnere Massimo Barbi di Forza Italia, la più “povera” la studentessa Martina Arletti del Pd con zero euro

Redditi ai raggi “X” per sindaco, assessori e consiglieri comunali. Lo prevede la legge sulla trasparenza. Si tratta di somme - da intendersi lorde per il lavoro autonomo e assimilato, lorde o nette a seconda che provengano rispettivamente da società quali snc o srl - di ognuno degli amministratori, insieme al numero dei fabbricati e ai mezzi di trasporto di loro proprietà.

Ecco dunque la classifica reddituale e patrimoniale in base ai dati del 2015 relativi all’anno precedente. Il più ricco risulta essere il consigliere Massimo Barbi (in foto), del Gruppo Forza Italia, proprietario di 8 unità immobiliari e con un reddito annuo di oltre 91 mila euro, provenienti da fabbricati locati, lavoro autonomo e quote relative allo studio associato cui appartiene in qualità di ingegnere.

Al secondo posto, il consigliere di Carpi Futura Giorgio Verrini, medico urologo del Ramazzini - da poco in pensione - che porta a casa 86.889 euro ed è proprietario di 6 immobili. Al terzo, il dottor Ruggero Alberto Consarino, consigliere in forze al Pd, ostetrico e ginecologo, proprietario di un'abitazione, un garage e una Tourane VW, il quale nel 2014 ha avuto un reddito pari a 85.625 euro. Fanalino di coda, invece, per redditi dichiarati sono la consigliera Pd Martina Arletti, studentessa: per lei zero euro. Per Lorenzo Boni, anch’egli del Pd, reddito di 410 euro; per Maddalena Zanni, sempre Pd, reddito di 649 euro. Il reddito del primo cittadino, il sindaco Alberto Bellelli, 39.945 euro deriva da terreni agrari, fabbricati, ma soprattutto da lavoro dipendente (39.164 euro): la vettura, una 500L, è stata acquistata usata. Per quanto riguarda i componenti della Giunta, Stefania Gasparini, assessore alla scuola, percepisce 26.429 euro, è proprietaria al 50% di un'abitazione e guida una Lancia Y; Milena Saina, assessore alle politiche giovanili, ha un reddito di 26.013 euro ed è proprietaria di 2 abitazioni; i 27.825 euro di Daniela Depietri, alla sanità, provengono da lavoro dipendente, lavoro di impresa, terreni e quote di società; l'assessore all'urbanistica Tosi, oltre che proprietario di una casa a S.Teresa di Gallura, seconda casa, ha percepito nell'anno in oggetto 27.863 euro. Simone Morelli, assessore, possiede una Bmw e il suo reddito lordo è di 31.655 euro; infine Galantini, 35.468 euro di reddito provenienti da lavoro dipendente e fabbricati, un appartamento, un garage, una Mitsubishi e una Fiat Punto. Davide Dalle Ave, presidente del Consiglio, porta a casa 26.020 euro. Quanto ai restanti consiglieri, Roberto Arletti, Gruppo Misto, oltre a possedere un'abitazione e a raggiungere il reddito di 56.265 euro, ha una passione per la moto - la HM 125; Anna Azzi, Carpi Futura, percepisce 48.892 euro da lavoro dipendente e da lavoro autonomo; Luca Severi, M5S, 28.313 euro da fabbricati, lavoro dipendente e lavoro autonomo; 19.663 per Cristian Rostovi, Fratelli d'Italia/AN; 31.474 euro per Marco Reggiani, capogruppo del Pd; 44.589 euro per Paolo Pettenati di Carpi Futura per lavoro dipendente e azioni di partecipazione collettiva CPL 2013; 18.706 euro per Monia Mussini, Pd, che ha l'usufrutto di un'abitazione; 18.706 per Monica Medici, M5S, anche lei usufruttuaria di un'abitazione; 35.442 per Cristina Luppi, Pd; 18.543 per Eros Andrea Gaddi, M5S; 24.289 per Mariella Lugli, Pd,proprietaria di un appartamento,

due garage; 36.292 per Francesco Lodi, Pd, oltre a un'abitazione, un garage; 41.302 per Paolo Gelli, Pd, oltre a un appartamento, un garage e una Golf; 20.950 per Stefania Boccaletti, Pd; 25.849 per Roberto Benatti, FI; 9.105 per Maria Viola Baisi, Pd; infine, 38.420 per Marco Bagnoli, Pd.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon