Quotidiani locali

Terremoti e alluvioni, volontari sempre presenti

Castelfranco. Affiliati alla Protezione Civile, operano in situazioni d’emergenza Nel 2016 sono stati impegnati nel Parmense e dopo il sisma nel Centro Italia

Prosegue il percorso di crescita della Protezione Civile grazie all’opera di persone straordinarie, al servizio della collettività, che appartengono al settore di Protezione Civile del Comune e al Gruppo dei Volontari della Protezione Civile comunale presenti in ogni condizione operativa per proteggere, prevenire, aiutare e ristabilire la normalità nel più breve tempo possibile. Ogni anno, purtroppo, non mancano le emergenze o le situazioni che richiedono l’intervento sul territorio e anche fuori dai confini comunali degli operatori. Nell’anno appena trascorso tante sono state le attività: da operazioni di ricerca e soccorso di persone disperse in collaborazione con le Forze dell'Ordine passando dall’osservazione delle situazioni meteorologiche complesse fino agli interventi diretti in assistenza alla popolazione in caso di calamità naturali. Il percorso di consolidamento del Gruppo affiancato dalla formazione che i componenti hanno effettuato, ha permesso importanti attività di supporto nei territori del Parmense colpiti dall’alluvione e ultimamente nei territori del Centro Italia colpiti dal sisma. Molto apprezzate sono state anche le raccolte di beni per le popolazioni colpite proprio dal terremoto.

«Desidero ringraziare i volontari che dedicano una parte del tempo libero ad un’attività fondamentale - afferma il sindaco Stefano Reggianini -. Il volontariato castelfranchese è infatti una ricchezza di comportamenti virtuosi che attribuiscono valori veri ad una comunità; è infatti, in tutte le sue forme, espressione della condivisione con il prossimo e scuola di solidarietà perché concorre alla formazione del cittadino responsabile».

Alla fine del 2016 vi sono stati avvicendamenti all’interno del settore di Protezione Civile del Comune: il geometra Paolo Silvestri ha lasciato l’incarico di responsabile di al geometra Marco Zambonini; mentre all’interno del Gruppo dei Volontari di Protezione Civile, il nuovo coordinatore è Roberto Pausilli che sostituisce Franco Monti.

«Ringrazio tutti i volontari del Gruppo e l’amministrazione per la fiducia che mi hanno accordato - dice Pausilli - continuerò nel solco tracciato dal mio predecessore e assieme ai vice-coordinatori è mia intenzione far crescere tecnicamente il gruppo portandolo a saper affrontare sempre meglio eventuali necessità. Confido poi nella disponibilità di altri nostri concittadini per poter crescere anche numericamente». «Sono molto compiaciuto del percorso che l’intero settore sta effettuando e per i risultati ottenuti - conclude l’assessore Gargano - È bello vedere crescere

competenze e risorse per “proteggere” con efficienza il nostro territorio e la nostra popolazione. Tanto è stato fatto con l'impegno di tutti; il gruppo è cresciuto di numero e oggi siamo circa in 40, ma non siamo ancora del tutto soddisfatti perché puntiamo ad altri importanti obiettivi».

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon