Quotidiani locali

i casi di roberto benatti e antonio platis

Forza Italia fantasma e in Provincia i conti non tornano

«Roberto Benatti in provincia è capogruppo di Centrodestra Liberale Modenese che non è Forza Italia». Lo sostiene da oltre un mese Anna Borsarelli, vice coordinatore Forza Italia Emilia Romagna per...

«Roberto Benatti in provincia è capogruppo di Centrodestra Liberale Modenese che non è Forza Italia». Lo sostiene da oltre un mese Anna Borsarelli, vice coordinatore Forza Italia Emilia Romagna per conto dell’onorevole e coordinatore regionale, Massimo Palmizio. Una specifica più volte fatta perché il partito di Silvio Berlusconi, in Provincia, è diviso in due. Da una parte, per l’appunto, Roberto Benatti e dall’altra Antonio Platis, ossia due dei principali esponenti di Fi di Carpi e la Bassa. Il primo ha “costruito” una lista con il sostegno della stragrande maggioranza degli iscritti provinciali, che poi si sono ritrovati per la prima volta a San Possidonio, all’interno di un coordinamento degli eletti, guidato da Fabrizio Locatelli, che a Palmizio non piace particolarmente.

Platis, invece, è arrivato in Provincia attraverso la candidatura nella lista civica Uniamoci, sollevando non poche polemiche per l’inserimento in extremis. Andrea Galli, addirittura, si domandò chi si era permesso di “modificare la lista, a firme raccolte, inserendo Platis”, ipotizzando che qualcosa di poco chiaro fosse avvenuto.

Ebbene, Benatti e Platis, pur essendo iscritti e tra i più attivi di Forza Italia in tutto il territorio modenese, in Provincia non possono fregiarsi della propria fedeltà al partito. Lo ha deciso Palmizio e tutto lo staff regionale per mantenere un equilibrio tutto formale nella già complicata gestione del partito. Un vero rompicapo interno visto però che i due consiglieri, rispettivamente a Carpi e Mirandola, fanno parte del gruppo di Forza Italia.

Palmizio e il suo staff sono addirittura arrivati a scrivere alla Provincia, e il presidente Gian Carlo Muzzarelli non ha mancato di rimarcare come Benatti non potesse fregiarsi dell’appartenenza a Forza Italia. Succede però che nella convocazione del Consiglio si leggano vari ordini del giorno proposti da Roberto Benatti. E con quale gruppo politico viene identificato?

Ovviamente “Forza Italia Centrodestra Liberale Modenese”. Un bel caos, che fa il paio con quello a Mirandola dove Platis è stato estromesso dal ruolo di capogruppo dagli altri due consiglieri di Forza Italia proprio per essersi candidato contro Forza Italia alle elezioni provinciali...

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore