Quotidiani locali

denuncia alla municipale 

I tossici di via Medaglie d’oro 

Siringa trovata tra l’erba vicino a scuole, centro giovani e anziani

È rimasta per terra, in mezzo all’erba, tre giorni: una siringa in bella vista, scoperta da un passante che, di prima mattina, portava a passeggio il cane. L’episodio si è verificato nella centrale via Medaglie d’Oro, di fronte alla Meridiana, il mercato della frutta e della verdura. A fare l’amara scoperta, Giulio Gasparini. «Verso le 7 - racconta - stavo passeggiando per la via. A un tratto, il mio cane ha sfiorato qualcosa con la zampa, mi sono chinato a guardare e ho visto la siringa. Per qualche istante mi sono chiesto se buttarla via poi, ovviamente, ho ritenuto di allertare chi di dovere e ho quindi contattato la Polizia municipale tramite il numero dedicato su whatsapp».
Una via residenziale, illuminata di sera, dove sono presenti, oltre a tante abitazioni, anche il Centro sociale anziani Bruno Losi e lo Spazio giovani Mac’è: una brutta sorpresa per tutti. Senza contare la vicinanza dell’istituto Sacro Cuore, in via Santa Chiara, che spesso fa della zona di fronte alla Meridiana l’area di arrivo degli studenti al ritorno dalle gite scolastiche.
«È una situazione comune, purtroppo, a molte zone cittadine - continua Giulio Gasparini - ma, in questo caso, preoccupa sia accaduto a pochi passi dal centro». Solo qualche mese fa, un altro episodio simile si era verificato al parco Pertini,
in via Bollitora, dove una mamma aveva trovato nel prato una siringa priva di cappuccio protettivo. In quell’occasione, l’oggetto fu portato via da un volontario della Protezione Civile, ma le reazioni dei cittadini furono comunque di sconcerto e preoccupazione.
Valeria Cammarota

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon