Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sestola, spara e uccide gatto randagio: "Disturbava i miei conigli". Denunciato

Ha sparato a un gatto randagio, uccidendolo, perchè gli "infastidiva" i dieci conigli che alleva davanti a casa in un recinto. I carabinieri hanno denunciato un 67enne residente nella frazione di Castellaro di Sestola (Modena) per uccisione di animale, un reato che potenzialmente punibile anche con la reclusione

SESTOLA. Ha sparato a un gatto randagio, uccidendolo, perchè gli "infastidiva" i dieci conigli che alleva davanti a casa in un recinto. I carabinieri hanno denunciato un 67enne residente nella frazione di Castellaro di Sestola (Modena) per uccisione di animale, un reato che potenzialmente punibile anche con la reclusione. La vicenda emersa perchè quando l'uomo ha sparato un ciclista ha sentito il colpo di fucile e visto il 67enne che, successivamente, gettava l'animale morto in un cassonetto ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SESTOLA. Ha sparato a un gatto randagio, uccidendolo, perchè gli "infastidiva" i dieci conigli che alleva davanti a casa in un recinto. I carabinieri hanno denunciato un 67enne residente nella frazione di Castellaro di Sestola (Modena) per uccisione di animale, un reato che potenzialmente punibile anche con la reclusione. La vicenda emersa perchè quando l'uomo ha sparato un ciclista ha sentito il colpo di fucile e visto il 67enne che, successivamente, gettava l'animale morto in un cassonetto per i rifiuti. Quando i carabinieri si sono presentati alla sua abitazione, l'uomo non ha potuto fare altro che confessare. I militari hanno anche rinvenuto la carcassa dell'animale ucciso. Il 67enne dovr inoltre rispondere di detenzione abusiva di armi, perchè nell'abitazione sono stati trovati un fucile calibro 20 e 10 cartucce detenuti senza la necessaria denuncia. Nel corpo dell'animale sono stati trovati 39 pallini compatibili col fucile sequestrato, una volta che sono scattati gli accertamenti dell'Ausl sul gatto.