Quotidiani locali

il progetto 

“Oggi usciamo insieme”, Asham-Anffas per le famiglie

Si chiama OUI, “Oggi usciamo Insieme”, il progetto che da due anni le associazioni Asham e Anffas portano avanti per creare momenti di sollievo per le famiglie con ragazzi affetti da disabilità ma...

Si chiama OUI, “Oggi usciamo Insieme”, il progetto che da due anni le associazioni Asham e Anffas portano avanti per creare momenti di sollievo per le famiglie con ragazzi affetti da disabilità ma anche -e soprattutto- per permettere ai ragazzi stessi di socializzare e passare qualche ora fuori casa, in compagnia, facendo “cose normali”. «In settimana solitamente usciamo il giovedì - racconta Stefania Pignatella, 32 anni, da oltre 10 volontaria Asham e da due curatrice del progetto Oui - andiamo a mangiare una pizza, andiamo al cinema, o a bere qualcosa. Insomma, facciamo tutte quelle cose che per i ragazzi dovrebbero essere “normali” ma che per chi soffre di un qualche tipo di disabilità così normali non sono».
Ogni tre mesi circa viene proposto alle famiglie un calendario di appuntamenti a cui si può aderire, con uscite infrasettimanali ma anche gite più “impegnative”, che vengono fatte di solito il sabato: «L’anno scorso abbiamo portato i ragazzi ad Expo - dice Stefania - Siamo stati in giro dalle 6 di mattina a mezzanotte. Sfiancante ma un’esperienza unica, per i ragazzi e per noi volontari».
Il gruppo che attualmente prende parte alle uscite è al momento composto da una ventina di ragazzi, ma può allargarsi ancora: chi fosse interessato può scrivere una mail a oggiusciamoinsieme @gmail.com per chiedere informazioni. Al momento i ragazzi, affiancati da operatori e volontari, stanno seguendo un percorso didattico alla Fattoria Centofiori di Marzaglia: hanno imparato a coltivare la terra, a fare il pane, la pasta fresca. Presto prenderà il via un percorso sull’apicoltura. «Sono esperienze bellissime da vivere non solo per loro, ma anche per noi - conclude Stefania- Tant’è che trovare volontari per accompagnare i ragazzi in queste gite non è mai un problema». E quello che si crea non è solo un insieme di persone che stanno insieme, ma un vero e proprio gruppo di amici: ci sono i ragazzi, di ogni età e con ogni tipo di disabilità, e ci sono i volontari, tutti giovani tra i 25 e i 35 anni, che ruotano attorno alle due associazioni e che permettono al progetto di sopravvivere.
«Sempre con Asham curiamo anche il progetto estivo Mare e vita – continua Benito Toschi, presidente di Anffas Modena- una decina di giorni al mare in un centro vacanze ad Igea Marina per i ragazzi con disabilità che abitano fuori dal comune di Modena (per gli utenti disabili di Modena è attivo ogni anno il progetto curato da Asham-Anffas e Uildm che prevede il soggiorno a Pinarella di Cervia, ndr) accompagnati da operatori che li seguono personalmente».
Il rapporto, infatti, tra utente e operatore è in questo progetto personale, e anche qui l’obiettivo è da un lato dare sollievo alle famiglie ma anche permettere ai ragazzi di vivere esperienze di socialità a tutto tondo. Il progetto per quest’anno è ormai chiuso, ma le due associazioni sono pronte a dare informazioni per i soggiorni estivi relativi al prossimo anno.
«Parlando con le famiglie, sempre più spesso ci rendevamo conto che il bisogno primario che manifestavano per i propri ragazzi era quello di socializzazione: sentivano di dover togliere i ragazzi dal loro mondo casalingo, auto-ghettizzato, e “spingerli” verso una partecipazione attiva, di condivisione di esperienze - conclude Walter Ognibene, presidente di Asham - Con il progetto Oui abbiamo messo insieme questo bisogno, portato dalle famiglie, con
l’altro aspetto importante vissuto dai genitori di ragazzi con disabilità: avere qualche ora la settimana di libertà, per poter - come si dice a Modena - “tirare fiato”. Credo che unire queste due esigenze sia stata la formula vincente di un progetto che sta riscuotendo un enorme successo».

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon