Quotidiani locali

Sassuolo, stalker per riavere i regali d’amore 

Sassolese 41enne condannato a 10 mesi: perseguitò la ex, voleva i gioielli donati

SASSUOLO. Non è certo un proposito da gentiluomo pretendere indietro i regali fatti all’ex fidanzata ma è arrivato addirittura a tormentarla e minacciarla per riaverli. L’ha perseguitata al punto che il giudice ha riconosciuto che si trattava di un caso di stalking e lo ha condannato a dieci mesi di carcere con pena sospesa.

L’imputato, difeso dall’avvocato Giorgio Pellicciardi, è un 41enne di Sassuolo. All’epoca dei fatti, nel 2010, aveva 35 anni e stava con una ragazza ucraina di 24 anni.

All’inizio si amavano e facevano grandi progetti. Lui le faceva regali, anche importanti. Erano anche andati a convivere insieme a Sassuolo ma le cose hanno preso una piega sfavorevole. Poi sono iniziati i litigi continui, i rimproveri, le recriminazioni e alla fine le minacce. Tanto che la ragazza un giorno ha deciso che era arrivata al limite e bisognava troncare quella relazione malsana.

Un giorno nel 2010 è tornata a casa, ha fatto i bagagli e prima di andarsene ha preso anche i suoi regali. Quei pegni di amore che lui le aveva donato in un momento di amore intenso e progetti di vita comune: soprattutto un anello del valore di 6mila euro. E si è presa anche l’iPhone che le aveva regalato.
«Pezzente! Ladra! - le grida in una telefonata il suo ex -non ti lascerò vivere finché non mi ripaghi tutti i debiti. Sarò il tuo incubo peggiore». Questa e una lunga serie di altre chiamate e di sms hanno tormentato la ragazza per mesi. Lui l’ha anche pedinata e seguita in auto.
Pretendeva la restituzione di tutti i regali, soprattutto i più costosi, come appunto l’anello e l’iPhone. Diceva che gli servivano perché lei l’aveva ridotto sul lastrico e doveva mettere assieme una somma per ripartire. Ma lei non gli ha restituiti

e lui ha così continuato a perseguitarla. Finché lei, ormai esausta, l’ha denunciato per la persecuzione per due volte. L’inchiesta è arrivata in aula e ieri il giudice ha letto la sentenza. Di condanna: per l’ex fidanzato dieci mesi di carcere pensa sospesa.
Carlo Gregori

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare