Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Su Instagram i Ciceroni di Modena 

Tiziana Lauro è manager della community che organizza veri e propri itinerari alla scoperta della città

Tiziana Lauro, Instagram e la comunità dei ciceroni di Modena

MODENA. «Con Instagram è stato un amore al primo click'n'share» ci racconta sorridente Tiziana Lauro manager della community Instagramers Modena, composta da appassionati di fotografia che si ritrovano e fanno uscite fotografiche. «Sono stata una delle prime in Italia ad appassionarmi a Instagram e ho avuto la possibilità di partecipare a dive ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Tiziana Lauro, Instagram e la comunità dei ciceroni di Modena

MODENA. «Con Instagram è stato un amore al primo click'n'share» ci racconta sorridente Tiziana Lauro manager della community Instagramers Modena, composta da appassionati di fotografia che si ritrovano e fanno uscite fotografiche. «Sono stata una delle prime in Italia ad appassionarmi a Instagram e ho avuto la possibilità di partecipare a diverse conferenze spiegando come raccontare il territorio sfruttando le potenzialità di questo social network che adesso sta veramente spopolando. All’inizio, per quanto riguarda la community locale, siamo nati come una sorta di raccolta di fan di Instagram, il noto social network che ti consente di fare foto da condividere sul web interagendo con altri social network, poi abbiamo visto che tramite le attività del gruppo si è avviata una progressiva scoperta e riscoperta della città e del territorio, andando a vedere e condividere posti conosciuti o normalmente preclusi, e negli ultimi anni questo approccio è diventato una modalità di promozione del territorio, sia turistica che culturale».

L'album di Tiziana Lauro a guida della comunità degli Instagramers di Modena

Ragioniera di formazione, appassionata di fotografia istantanea, analogica e di nuove tecnologie, Tiziana lavora per un azienda di software e nel tempo libero si dedica alla sua grande passione per la fotografia e viene spesso contattata da turisti, soprattutto stranieri, in cerca di preziosi consigli per visitare la nostra città in maniera diversa dal solito: «Spesso i turisti stranieri seguono la nostra pagina: il turismo via Instagram è più diffuso all’estero; ci contattano e ci chiedono quasi sempre consigli su dove andare a mangiare e noi cerchiamo di dare una risposta che si basi sulla tradizione ma anche sulla bellezza del luogo - spiega Tiziana che collabora tra gli altri con Emilia-Romagna Turismo nella creazione di itinerari turistici - Ci chiedono anche quali sono i luoghi che assolutamente vanno visitati: io, tra i vari, consiglio sempre un salto al Mercato Albinelli e un giro per la Street Art, visto che Modena vanta una cultura e una storia molto radicata a riguardo. Qualche anno fa è venuta una blogger berlinese specializzata in Street Art che ho messo in contatto con chi in città si occupa di questo tema. Grazie alla collaborazione con le istituzioni, poi, possiamo visitare luoghi spesso preclusi, penso all’ex Diurno a Modena o al giardino segreto di Villa Sorra».

Tra i suoi luoghi del cuore in città c’è il Lapidario, «poi - dice - consiglio di prendere vicolo Coccapani alzando il naso all’insù per guardare la Ghirlandina dallo spaccato più bello, un salto in via Carteria dove, in orario di chiusura delle attività, si possono ammirare le serrande decorate. Se poi uno prende via Farini per arrivare in piazza Roma al tramonto, è il massimo. Con il gruppo raccontiamo il territorio in modo nuovo e personale - conclude Tiziana - E attraverso lo storytelling di cui tutti parlano, creiamo un archivio fotografico online virtuale a disposizione della collettività e creato da essa, cosa che a mio avviso, costituisce il valore aggiunto del racconto dei nostri luoghi».