Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Modena, la fantastica cucina sospesa in volo di Francesco Mattucci

Cibo sospeso in aria, piatti che volano: così le foto di Mattucci hanno conquistato il mondo

Modena, la cucina prende il volo con Francesco Mattucci

MODENA. «Mi sembra che la fotografia insegni a essere vigili e a rimanere in attesa allo stesso tempo. Una frazione di secondo è sufficiente per bloccare un’immagine. Il contenuto di quell’immagine per quante volte possa poi essere ancora fotografato non sarà mai uguale al precedente, se così non fosse le “belle” foto non sarebbero così rare. Questo ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Modena, la cucina prende il volo con Francesco Mattucci

MODENA. «Mi sembra che la fotografia insegni a essere vigili e a rimanere in attesa allo stesso tempo. Una frazione di secondo è sufficiente per bloccare un’immagine. Il contenuto di quell’immagine per quante volte possa poi essere ancora fotografato non sarà mai uguale al precedente, se così non fosse le “belle” foto non sarebbero così rare. Questo è per me la fotografia, il fascino dell’incertezza riguardo a cosa otterrò». E, tramite la fotografia, Francesco Mattucci di soddisfazioni ne ha ottenute tante.

«Fotografo quello che mi piace, con una particolare attenzione ai luoghi, al paesaggio – racconta Mattucci - Le immagini spesso nascono per caso, da un dettaglio inaspettato o dall’avere in mano la macchina fotografica nell’esatto istante perfetto. Amo piuttosto giocare con la luce e con le infinite possibilità che offre». E anche con gli alimenti, le pentole e tutto ciò che riguarda l’ambiente cucina, il luogo da lui più amato della casa. «Tutto è iniziato con Instragram e la grande rivoluzione fotografica che porta con sé – racconta Francesco, presentando l’originale progetto Kitchensuspension, che su Instagram conta quasi 50mila follower – Si tratta di un progetto nato per caso, nella mia cucina, dalla mia avversione per come sui social viene trattato il tema cibo, ovvero tramite la pubblicazione di milioni di foto di pietanze varie ed eventuali, tutte uguali. Volevo prendere un po’ in giro questa tendenza e ho pensato: perché gli alimenti invece di fotografarli e basta non li faccio “giocare e divertire”? E così ho cominciato a farli volare in cucina!». Francesco posta qualche scatto su Instagram e dopo poco viene contattato da un giornalista di Repubblica che pubblica sul sito del giornale una gallery dedicata a Kitchensuspension, dando al progetto grande visibilità. Recentemente, Francesco è stato anche contattato da Instagram e le foto di Kitchensuspension saranno esposte nel quartier generale di Facebook a Menlo Park in California.

Modena, Francesco Mattucci e le foto del cibo sospeso

Kitchensuspension si colloca in un progetto molto più ampio, quello di Garage Raw, srl con sede a Modena fondata da Mattucci e altri sette professionisti del mondo della comunicazione e dell’informatica, un Instagram marketing agency che offre visual storytelling, servizi di content, strategy e promozione basati su Instagram, in particolare alle aziende, vantando collaborazioni importanti con colossi come Coca-Cola e Kinder. «Instragam in Italia conta 8 milioni di profili, che fanno riferimento a persone giovani, target che le aziende difficilmente riescono ad avvicinare – spiega Mattucci – Quello che facciamo è produrre contenuti nel campo dell’immagine per le realtà che si rivolgono a noi declinando il messaggio di cui si fanno portatrici nella piattaforma social prescelta che in questo caso è Instagram. Costruiamo così storytelling, producendo tutti i contenuti visuali che andranno ad alimentare i canali delle aziende stesse». Un nuovo modo di comunicare e lavorare, sfruttando i social network e conferendo allo strumento fotografia un’interpretazione e uso inediti, che hanno aperto la strada a un innovativo progetto imprenditoriale made in Modena.