Quotidiani locali

Vai alla pagina su Terremoto in Emilia

Sgarbi nella Bassa visita i luoghi da ricostruire e poi al Policlinico per i controlli

Il critico ferrarese ha fatto tappa al Duomo e San Francesco di Carpi e a Cavezzo, poi al Policlinico per controlli nel reparto di Cardiologia

Modena: Vittorio Sgarbi a Cardiologia parla di salute e Galleria Estense... E anche per quest'anno è arrivato il giorno del controllo nel reparto di Cardiologia del Policlinico di Modena per Vittorio Sgarbi. Il celebre esperto di storia dell'arte ha approfittato di un passaggio nel modenese, dove ha visitato tra Carpi e Cavezzo i luoghi da ricostruire, per un controllo. Tutto bene hanno detto i medici, anche se è un paziente che si fatica a far rigar dritto con le prescirzioni mediche. Il critico sollecitato dai giornalisti non ha mancato di ribadire le sue critiche alla direttrice della Galleria Estense di Modena.

CARPI. Blitz del critico d’arte Vittorio Sgarbi ieri in città e nella Bassa. Sgarbi, accompagnato dal vescovo Francesco Cavina, ha visitato la Cattedrale inaugurata il 25 marzo scorso. In seguito, ha fatto tappa alle chiese di San Francesco a San Nicolò, alla Sagra, al Santuario della Madonna dei Ponticelli di San Marino e poi ha proseguito verso la Bassa, dove ha potuto toccare con mano le ferite della chiesa in centro storico a Cavezzo.

Diversi i carpigiani che hanno incontrato Sgarbi e hanno colto l’occasione di scattarsi un selfie. Tra questi, il titolare della palestra Pantheon, Andrea Braghiroli, e il proprietario del ristorante “Laghi Anna” di Cortile, Stefano Facciolo.

«Sono d’accordo con le dichiarazioni del presidente della Repubblica Mattarella - ha rivelato Sgarbi - Grazie ai cittadini, la parte privata degli edifici ha fatto progressi. Rimane indietro la parte pubblica. È scandaloso che alcuni edifici religiosi siano ancora come nel 2012, che siano stati tenuti in seconda fila. In compenso la solerzia dei cittadini ha consentito la ricostruzione sull’altro versante». Dopo Cavezzo Sgarbi si è recato al Policlinico per una visita di controllo con il dottor Carlo Cappello, nel reparto di Cardiologia, dopo dolori intercostali, che non sono risultati legati al cuore. E ha commentato la decisione del Tar di sospendere Martina Bagnoli dalla direzione della Galleria Estense, criticandone il lavoro svolto alla Pinacoteca di Ferrara. «Modena è una Ferrara riuscita - ha commentato Sgarbi - Quando la direttrice aveva la possibilità di valorizzare dei capolavori, ha deciso la chiusura della Pinacoteca tre giorni alla settimana». (s.a.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon