Quotidiani locali

Vai alla pagina su Vascomania
Vasco Modena Park. parcheggi e viabilità: la grande sfida 

Vasco Modena Park. parcheggi e viabilità: la grande sfida 

Si cerca di arrivare a 60 mila posti auto: presi gli 8 mila di Grandemilia, sabato stop ai bus. Autostrade: coinvolti 14 caselli

Modena Park: il superpalco ormai è pronto e a sorpresa... appare Vasco Ecco le immagini di come nel corso dell'ultima settimana i lavori a Modena Park sono proseguiti fino ad arrivare alle prove generali delle luci e delle scenografie, con decine di modenesi assiepati al parco per seguire, fotografare e riprendere uno spettacolo affascinante costituito da questa scenografia spettacolare. E a sopresa sul maxischermo è apparso Vasco Video di Gino Esposito SPECIALE VASCOMANIA

MODENA. Rivoluzione viabilità e trasporti pubblici nel nome del Kom, atteso sotto la Ghirlandina per lo storico concerto del primo luglio. Autobus sospesi in quella giornata, ricerca spasmodica di ancora qualche migliaio di posti auto, percorsi obbligati in stazione Fs, ipotesi di chiusura almeno parziale del casello di Modena Nord e chiusura alle 14 nel giorno del concerto del Grandemilia. Nessun esame scolastico nella giornata.

Il conto alla rovescia è iniziato, enti pubblici e organizzatori privati incrociano quotidianamente decisioni e competenze e ieri al parco Ferrari gli assessori Gabriele Giacobazzi (mobilità), Giulio Guerzoni (ambiente) e Ludovica Carla Ferrari (promozione della città) ne hanno riassunto le vicende relative a trasporti, area verde pedonale e rossa, flussi di auto e treni, con attenzione anche ai residenti e ovviamente alle 240mila persone che varcheranno i confini di Modena Park.

Modena Park: area verde, area rossa le info per i residenti nella zona del parco Una mattinata all'info point del Quartiere 4 dove i modenesi hanno potuto incontrare gli assessori e gli ispettori della polizia municipale per porre tutte le domande relative alle restrizioni e modifiche della viabilità nella zona del parco Ferrari in occasione del concerto di Vasco Rossi. In particolare nelle cosiddette area verde (interamente pedonale) e area rossa (a ridosso del palco) ci sarà da tenere presente alcune indicazioni. Video di Gino Esposito Intervista di Martina Stocco Speciale Modena Park Le info utili per i modenesi

Il “mantra”, spiegano gli esponenti della giunta, è «L’asticella della sicurezza ai massimi livelli e attenzione per tutte le singole vicende che riguardano questo complesso evento. L’impatto sarà forte e ci sarà qualche disagio da sopportare, ad esempio le piste ciclabili invase dai pedoni. E abbiamo creato l’area verde pedonale intorno al parco Ferrari proprio per motivi di sicurezza, evitando l’unione tra auto, moto e migliaia di persone a piedi. Sempre per sicurezza le transenne verranno montate in modo triangolare e non in sequenza».

AUTOSTRADE. Le novità principali riguardano la viabilità: “Non abbiamo - spiega Giacobazzi - i termini precisi dei flussi che si creeranno, ma abbiamo creato dei modelli abbastanza precisi e fatto delle simulazioni. Lavoriamo con le autostrade e per gestire le auto sono stati presi in esame 14 caselli autostradali. Ipotizziamo di chiudere in entrata Modena Nord sabato mattina e in senso inverso domenica notte. Il problema sarà infatti soprattutto in uscita dopo il concerto, ci saranno molte auto che non necessariamente passeranno in tangenziale per evitare congestioni. I mezzi, con percorsi obbligati, dovranno fare percorsi più lunghi per rientrare a casa, ma così si entrerà e uscirà usando tutte le radiali della città”.

PARCHEGGI. Le auto che arriveranno, si ipotizza, saranno 60mila: finora i parcheggi a disposizione sono 45mila in 25 aree agricole private. Inoltre i taxi sarebbero già tutti prenotati. I parcheggi per i disabili saranno all’VIII Campale e anche nell’anello esterno del Novisad. “Il Grandemilia - continua Giacobazzi, ieri mattina presente al Millybar del parco Ferrari - mette a disposizione altri 7-8mila posti auto. Per gli altri posti si potrà parcheggiare nelle varie zone, pensate solo a quanto c’è a disposizione nella parte nord di Modena”. NUOVA STRADA. Saranno ricongiunte, dopo molti decenni, le parti est e ovest di strada Fonte San Geminiano, divisa dalla ferrovia, unendo così la zona di Cognento a quella della Madonnina.

Modena Park: si accendono le luci sul maxipalco di Vasco Rossi Ecco le immagini suggestive delle prime prove luci del superpalco di Vasco Rossi a Modena... Modena Park. Il gran giorno si avvicina e il palco è ormai pronto. Un palco spettacolare come dice Vasco "Enormi SCHERMI per oltre 1500 metri quadri di schermi : 1 centrale gigantesco piu’ altri 4 (due per parte) enormi. Si muoveranno su dei binari, separatamente o tutti insieme a formare le diverse videoscenografie (40) della regia in diretta: storie dentro la storia. Altri Schermi giganteschi saranno sparsi per il parco in maniera da agevolare la visione del concerto a tutti". Eccone un assaggio Video Gino Esposito Speciale Modena Park Vascomania| La guida per chi va al concerto

IL TRENO E LA STAZIONE. Spiegano Guerzoni, Giacobazzi e Ferrari: “L’uscita dalla città è quella che ci preoccupa, molto meno la stazione dopo l’istituzione dei treni speciali. L’area di piazza Dante Fs sarà ovviamente bonificata e tolte le auto, mentre ci saranno percorsi precisi per chi arriva e riparte dai binari”. A quanto sembra un ruolo ce l’avranno, con funzioni di deposito bagagli e di zona per la vendita di gadget, anche le vicine ex Poste di via dell’Abate.

SANITÀ “Attentissimi a questi aspetti, con molti punti di assistenza sanitaria. Ci saranno corsie preferenziali e percorsi protetti per le ambulanze dirette all’ospedale di Baggiovara. Servizi a domicilio ovviamente mantenuti”.

NUOVE ORDINANZE. Ne arriveranno in settimana dedicate alla lotta contro l’abusivismo, contro vetro e lattine, l’abuso di alcol. Possibilità di apertura h24 per il commercio.

APERTURA CANCELLI. L’area verde (si veda il sito del Comune) sarà accessibile, per residenti (circa 3500, 2000 famiglie) o meno, solo a piedi dalle 19 del 30 giugno alle 7 del 2 luglio. I cancelli del concerto potrebbero aprire anche prima delle ore 7 del sabato come finora comunicato. Il concerto finirà intorno a mezzanotte, poi ci saranno altre 2 ore di musica, sperando che qualcuno resti e che non tutti i fans vogliano correre a casa tutti insieme.

BIGLIETTI E INDOTTO. “Si è calcolato - spiegano Ferrari e Guerzoni - che l’indotto per la città sarà di 2,5 milioni di euro. C’è la tracciabilità dei biglietti, ma era impossibile farli nominali: il 65% sono stati acquistati da abitanti del nord Italia, 100mila da residenti in regione e 28mila da modenesi”.

LE DOMANDE. Tante, e preoccupate, soprattutto dei residenti che si chiedono anche come faranno a rientrare a casa dal lavoro venerdì 30 e che fine faranno alberi e animali che popolano il parco.


 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare