Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vasco Modena Park, Zocca è pronta 

La patria del Kom si prepara per i turisti del concertone: eventi e mostre con un occhio alla sicurezza. E forse maxi schermo

ZOCCA. Il concerto di Vasco regala giorni di lavoro febbrile non solo a Modena, ma anche a Zocca. La patria del Kom, infatti, non vuole farsi trovare impreparata. L’obiettivo è mettere in campo servizi e sicurezza per i tanti turisti attesi nei giorni prima e dopo il concerto. E sulle facce di sindaco e assessori si legge l’orgoglio per l’evento che si avvicina ma anche tutta la fatica di riunioni e preparativi. «Il primo incontro con gli organizzatori del concerto l’abbiamo avuta il 3 novem ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ZOCCA. Il concerto di Vasco regala giorni di lavoro febbrile non solo a Modena, ma anche a Zocca. La patria del Kom, infatti, non vuole farsi trovare impreparata. L’obiettivo è mettere in campo servizi e sicurezza per i tanti turisti attesi nei giorni prima e dopo il concerto. E sulle facce di sindaco e assessori si legge l’orgoglio per l’evento che si avvicina ma anche tutta la fatica di riunioni e preparativi. «Il primo incontro con gli organizzatori del concerto l’abbiamo avuta il 3 novembre – ci spiega il sindaco Gianfranco Tanari – e negli ultimi tempi invece quasi settimanalmente abbiamo una riunione in prefettura o con i responsabili della sicurezza. Ogni giorno c’è qualche novità ed è inevitabile con eventi di questa portata.

È chiaro che se a Modena sono attese 250mila persone, una possibile ricaduta deve essere considerata anche su Zocca: è presumibile che alcuni dei fans giunti in città per il concerto vogliano fare, prima o dopo, un giro da noi. E dobbiamo farci trovare pronti. Sulle cifre non mi sbilancio anche perché è quasi impossibile fare previsioni, ma alcune migliaia potrebbero arrivare». In primo piano di sicuro c’è la sicurezza, anche alla luce dei fatti di Torino: «Faremo un’ordinanza – dichiara il sindaco – per vietare l’utilizzo delle bottiglie in vetro. Stiamo poi valutando misure di sicurezza particolari ed è stato istituito un centro operativo comunale con funzioni di protezione civile, anche in merito all’ordine pubblico». Quanto alle iniziative per i turisti l’amministrazione collaborerà con alcune associazioni locali. Quelli di Zocca fan club, associazione dedicata a Vasco e Massimo Riva, si concentrerà in particolare sul 30 giugno, quando andrà in scena “Quelli che aspettano Modena Park”: alle 16 sarà inaugurata al teatro comunale una mostra di 40 foto del Blasco selezionate dai fan, una per ogni anno di carriera. Alle 21 musica live in piazza con Non siamo mica gli americani, una delle più conosciute cover band del Kom. Il giorno del concerto partiranno alcuni pullman da Zocca, alle 7.30 e alle 13.30, carichi di entusiasmo ed emozioni. Il 2 luglio è invece affidato a Zocca ‘n roll, evento musicale ideato e promosso dalla Scuola di Musica Massimo Riva: «Per un giorno – dichiara il presidente della scuola Andrea Zanni – Zocca sarà un paese che suona, sarà un luogo in cui chiunque passa da lì e ha voglia di suonare, avrà un palco su cui farlo e un pubblico pronto ad ascoltarlo. Come da tradizione dell’evento verranno allestite cinque postazioni musicali lungo via Mauro Tesi, attive a partire dalle 15.30 fino alle 20, differenziate per genere e già dotate della strumentazione necessaria e messe a disposizione di tutti. Alle ormai classiche postazioni “Acoustic Lounge”, “World Of Voices”, “Jazz Club” e “Rock Stage”, quest’anno verrà affiancata una nuova postazione “KRock Stage” dedicata esclusivamente ad un contest di band emergenti nato dalla collaborazione della Scuola di Musica con la celebre emittente radiofonica di Scandiano, che vedrà sfidarsi a suon di note diverse band della zona e non. In palio la possibilità di aprire il concertone finale della manifestazione, in programma in piazza Martiri della Libertà a partire dalle 20.30 con la partecipazione della Paolino Paperino Band». Durante la tre giorni sarà poi attivo anche uno stand gastronomico a cura del Comitato genitori della scuola.

«Stiamo lavorando per poter trasmettere il concerto in diretta – aggiunge l’assessore al Turismo Marco Vitali –. Siamo in contatto con gli organizzatori e speriamo di poter fare questo regalo a chi è rimasto senza biglietto. In alternativa trasmetteremo la diretta Rai, con cui stiamo dialogando per un possibile collegamento nel corso del programma». L’ufficialità a breve.