Quotidiani locali

Carpi. Rapinato al bancomat da bandito con la pistola

È stato minacciato da un delinquente col volto coperto da passamontagna La vittima è stata costretta a prelevare ma il bottino è di appena 60 euro

CARPI. Prima gli ha puntato contro la pistola, poi gli ha ordinato di consegnargli gli oggetti di valore e, infine, lo ha costretto a prelevare contanti dal suo conto per poi darglieli.

Rapina nella tarda serata di giovedì in via Carlo Marx. Vittima, suo malgrado, un uomo che stava controllando il suo estratto conto allo sportello dell’ufficio postale di via Marx.

L’uomo era intento a svolgere normali operazioni davanti allo sportello, quando, improvvisamente, la sua serata si è trasformata in un incubo. Alle sue spalle è apparso un bandito, con il volto coperto da un passamontagna che in pochi secondi ha manifestato le sue intenzioni. Puntandogli contro una pistola, si è avvicinato al cliente delle Poste, che è rimasto del tutto sorpreso e incapace di reagire. Terrorizzato da una possibile reazione del rapinatore, l’uomo ha dovuto prelevare dal conto corrente una somma di 60 euro e poi l’ha consegnata nelle mani del rapinatore, il quale, nel giro di una manciata di secondi ha fatto perdere le proprie tracce e si è dileguato.

Sulla rapina sta indagando la Polizia che ha già avviato le ricerche per cercare di individuare il colpevole. Di certo, nello svolgimento delle indagini saranno fondamentali i filmati delle telecamere di videosorveglianza puntate sulla zona in cui è avvenuta la rapina.

Nel frattempo, sempre più cittadini sono preoccupati per l’intensificarsi di episodi di criminalità nella zona a ridosso di via Carlo Marx.

Poche settimane fa, sempre sulla stessa strada, è avvenuta un’altra rapina, ai danni del bar Romeo. Qui, intorno a mezzanotte, poco prima dell’orario di chiusura, un bandito si è introdotto nel locale e ha puntato una pistola contro una delle due dipendenti che si trovavano all’interno dell’esercizio pubblico. La barista, Claudia Orziedu, 32 anni, ha ubbidito immediatamente alla richiesta e il balordo è fuggito a piedi facendo perdere le proprie tracce. Tutto è durato meno di un minuto. Su questa rapina indagano i carabinieri della Compagnia

di Carpi.

«All’inizio sembrava un cliente normale - ha raccontato Claudia - Poi lo abbiamo guardato bene, notando che aveva un passamontagna scuro che copriva il volto, da cui uscivano soltanto gli occhi. Ha estratto una pistola, credo fosse di grosso calibro».
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon