Quotidiani locali

Carpi. Referendum su Aimag: solo il 23,36% ha votato

L'esito è negativo perchè per la validità era necessario il 50% più uno degli aventi diritto al voto

CARPI. Non ha avuto successo il referendum consultivo su Aimag. Si è votato a Carpi per il Referendum Consultivo Comunale su Aimag. Era necessario un quorum del 50% degli aventi diritto al voto più uno. Si sono recati ai 45 seggi 14.454 elettori sui 61.872 chiamati al voto, per una percentuale del 23.36%. Lo spoglio delle schede ha dato questi risultati: Si 14102, 97.84%, No 311, 2.16%, voti nulli e bianchi 41.Quindi un esito molto lontano da quanto richiesto per la validità del referendum.

Il quesito sul quale i cittadini si sono espressi era il seguente: “Volete voi che il Comune di Carpi non venda le azioni Aimag e che esprima il voto contrario, nell’assemblea dei soci, ad operazioni di incorporazione o fusione societaria?”.

Avevano diritto di voto i cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune, tutti i residenti

non cittadini italiani iscritti all’anagrafe da almeno un anno, purchè avessero raggiunto il sedicesimo anno di età all’atto della votazione, ed infine i cittadini italiani residenti iscritti all’anagrafe del Comune di età compresa tra i sedici e i diciotto anni al momento della votazione.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro