Quotidiani locali

Guiglia, nominato il commissario prefettizio

Dopo la caduta della giunta Amici per le dimissioni di 8 consiglieri, il dottor Zambelli scelto per reggere il Comune. E resta sullo sfondo la polemica sulle scuole che ha determinato la spaccatura

GUIGLIA. In relazione all’avvenuta presentazione a Guiglia di dimissioni contestuali da parte di otto consiglieri comunali su dodici, il Prefetto di Modena Maria Patrizia Paba, "secondo quanto previsto dal T.U. delle leggi sull’ordinamento degli Enti locali, ha proposto al Ministro dell’Interno lo scioglimento del Consiglio Comunale di Guiglia, che sarà adottato con decreto del Presidente della Repubblica".

eSordisce così la nota formale della prefettura, che ha nominato il dottor Valerio Zambelli commissario del Comujne, dopo le furiose polemiche di queste giorni sulla sicurezza delle scuole, a Guigli e a Roccamalatina, che hanno "alleato" i 4 consiglieri di minoranza e i 4 di maggioranza che si sono dimessi.

"Il Prefetto, inoltre, nelle more dell’emanazione del decreto presidenziale, ha ravvisato l’esigenza di assicurare al Comune la tempestività nell’assumere tutti i provvedimenti necessari per consentire la prosecuzione dell’attività nei confronti dei cittadini e

ha disposto la sospensione del Consiglio, con la conseguente nomina  del Dirigente di seconda fascia Dr. Valerio Zambelli quale Commissario prefettizio per la gestione provvisoria del Comune".

Il Commissario si insedierà nel Comune nella mattina di  venerdì 15 settembre.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie