Quotidiani locali

L’INDAGINE DI “giretto d’italia”  

Carpi batte Bologna: in tanti usano la bici per spostarsi in città

Un numero più elevato di carpigiani che utilizzano la bicicletta come mezzo di spostamento. Questo l’esito fornito dalla partecipazione della città al “Giretto d’Italia”, il campionato della...

Un numero più elevato di carpigiani che utilizzano la bicicletta come mezzo di spostamento. Questo l’esito fornito dalla partecipazione della città al “Giretto d’Italia”, il campionato della ciclabilità urbana organizzato da Legambiente e VeloLove in collaborazione con Euromobility. In tutto sono 27 le città che hanno aderito all’iniziativa che ha come obiettivo la promozione della bicicletta come mezzo privilegiato per andare al lavoro o a scuola. A Carpi si vedono, infatti, sempre più mezzi comuni nelle grandi città europee, come la maxi bici olandese di Silvia Gozzi.

Il conteggio dei ciclisti è avvenuto tramite apposito check-point allestiti giovedì 21 settembre tra le 7.30 e le 9.30 del mattino, in zone scelte dagli organizzatori e nelle immediate vicinanza delle aziende pubbliche e private.

Sono 652 i carpigiani che hanno deciso di raggiungere il luogo di lavoro o la scuola usando la bicicletta: circa una settantina in più rispetto al 2016. «I carpigiani - spiega l’assessore alla Mobilità Cesare Galantini - sono prontissimi a pedalare per andare al lavoro o a scuola appena si creano le condizioni per farlo. Ci sono già tanti nostri concittadini che per scelta (come dimostra il Giretto d’Italia) salgono sul sellino e cominciano a muoversi in modo diverso: più sano, efficiente, economico. Puntare sulla ciclo-pedonalità per i tragitti urbani lunghi di meno di cinque chilometri può essere la soluzione che, insieme al trasporto pubblico locale, contribuisce ad una città meno intasata dal traffico e a riqualificare gli spazi pubblici urbani. L’analisi dei numeri vede Carpi (652) collocarsi davanti addirittura a Bologna (521) per il numero di spostamenti in bicicletta. Voglio in conclusione ringraziare i dipendenti comunali e i volontari di Legambiente che hanno garantito il corretto funzionamento dei check-point in occasione della manifestazione».

Nel 2017 il Giretto d’Italia ha dato i seguenti risultati: in corso Fanti in direzione centro sono passati 330 ciclisti; sono stati 209 i carpigiani su due ruote ad attraversare via Cavallotti sempre in direzione
centro. 89, invece, i cicilisti che si recano al lavoro in bicicletta attraverso via Nuova Ponente, direzione zona industriale. In via San Giaconomi, sempre direzione zona industriale sono stati 24.

Lo scorso anno i ciclisti conteggiati sono stati 584. (s.a.)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon